Sebastian Vettel ai box (LaPresse)
Sebastian Vettel ai box (LaPresse)

San Paolo, 13 novembre 2019 - A due settimane di distanza dall'ultimo appuntamento di Austin, la Formula 1 torna in pista per il Gp del Brasile, penultimo appuntamento del Mondiale 2019. La ventesima tappa della stagione si disputa sullo storico circuito Autódromo José Carlos Pace di Interlagos. La scorsa gara in Texas ha visto Valtteri Bottas precedere alla bandiera a scacchi il compagno di squadra, Lewis Hamilton e Max Verstappen. Il britannico della Mercedes ha così potuto festeggiare sul podio la conquista del sesto titolo iridato, traguardo raggiunto con due gare d'anticipo. Male le Ferrari con Charles Leclerc, quarto all'arrivo ma lontanissimo dai primi tre, e Sebastian Vettel, costretto al ritiro nelle battute iniziali della corsa in seguito alla rottura della sospensione posteriore destra. A giustificare, però, la prova poco convincente del monegasco, l'utilizzo della vecchia Power Unit (Spec 2) già al limite col chilometraggio a causa della rottura del propulsore nuovo nel corso delle prove libere. Per questo motivo Leclerc, costretto a montare un motore nuovo per gli ultimi due appuntamenti, dovrà scontare una penalità di almeno 10 posizioni per questo Gran Premio. 

Orari F1 Sky e Tv8

Tutti i live, al solito, sono disponibili per gli abbonati Sky su Sky Sport F1 HD (canale 207 del satellite), mentre l'offerta di Tv8 (in chiaro sul canale 8 del digitale), prevede le differite di qualifiche e gara.  

Venerdì 15 novembre

Ore 15: Prove Libere 1

Ore 19: Prove Libere 2

Sabato 16 novembre

Ore 16: Prove Libere 3

Ore 19: Qualifiche (trasmesse in differita su Tv8 alle 21.30)

Domenica 17 novembre

Ore 18.10: Gara (trasmessa in differita su Tv8 alle 21.30)

Calendario gare, date e orari tv di tutti i Gran Premi  

La classifica

La classifica mondiale vede Lewis Hamilton campione del mondo con due gare d'anticipo grazie ai 381 punti sinora conquistati. Il britannico ha conquistato il sesto titolo iridato precedendo il compagno di team, Valtteri Bottas (314). Dietro al finlandese è lotta a tre con Charles Leclerc (249) a precedere Max Verstappen (235) e Sebastian Vettel (230). Stesso discorso nella sfida per la sesta piazza con Alexander Albon (84), Carlos Sainz (80) e Pierre Gasly (77) racchiusi in appena 7 punti. Per quanto riguarda i team, la Mercedes ha già messo le mani sul sesto titolo costruttori consecutivo grazie ai 695 punti con cui precede Ferrari (479) e Red Bull (366), nella lotta per il quarto posto la McLaren (121) ha ormai un vantaggio incolmabile sulla Renault (83).

Classifica piloti

Classifica costruttori

Calendario - Risultati

Il circuito di Interlagos

Lungo 4309 metri suddivisi in 15 curve, l'Autódromo José Carlos Pace è stato inaugurato nel 1940 ed è entrato nel calendario del Mondiale di Formula 1 nel 1973. Inizialmente conosciuto come circuito di Interlagos, è stato successivamente intitolato al pilota brasiliano Carlos Pace, deceduto in un incidente aereo nel 1977. Il tracciato ha ospitato in tutto 36 edizioni del Gran Premio del Brasile (nel 1978 e nel periodo 1981-89 si è infatti tenuto sul circuito di Jacarepagua), rimanendo un appuntamento fisso dal 1991 ad oggi. Originariamente lungo quasi 8 km, ha subito nel corso del tempo numerose modifiche che lo hanno portato ai 4,3 attuali, tra le più importanti si ricordano l'introduzione della chicane conosciuta come S do Senna e l'eliminazione di tutta la parte interna tramite il collegamento della Ferradura con il tratto finale. Si tratta, inoltre, di uno dei pochi circuiti (assieme ad Austin, Singapore e Abu Dhabi) a girare in senso antiorario. Il pilota più vincente è Alain Prost con 6 vittorie, lo storico rivale di Senna, idolo di casa, precede in questa classifica Michael Schumacher, fermo a 4. Tra i piloti attuali, il più vincente è Sebastian Vettel grazie ai 3 successi sinora conquistati, il tedesco è seguito da Lewis Hamilton (2) e Kimi Raikkonen (1). Non solo sono gli unici in attività ad aver vinto almeno un Gp a Interlagos, ma tutti e 3, grazie anche alla particolare posizione del circuito in calendario, vi hanno festeggiato la conquista di un titolo mondiale (rispettivamente nel 2012, 2008 e 2007). Per quanto riguarda i costruttori, infine, al comando si trova la McLaren, forte di 12 trionfi che la pongono davanti a Ferrari (11) e Williams (6).