Grande, grandissimo entusiasmo per l’Italia dopo il successo per 1-0 contro il Galles nella terza e ultima gara della fase a gironi di Euro2020. Si respira davvero un clima di enorme soddisfazione e di incontenibile euforia all’interno e attorno alla nostra nazionale. Tanto che gli azzurri di Mancini, che si sono...

Grande, grandissimo entusiasmo per l’Italia dopo il successo per 1-0 contro il Galles nella terza e ultima gara della fase a gironi di Euro2020. Si respira davvero un clima di enorme soddisfazione e di incontenibile euforia all’interno e attorno alla nostra nazionale. Tanto che gli azzurri di Mancini, che si sono qualificati agli ottavi di finale da primi nel proprio girone, una volta tornati al Parco dei Principi di Roma, hanno continuato a festeggiare cantando davanti l’ingresso dell’hotel "Notti magiche", storica colonna sonora dei Mondiali di Italia ‘90, accompagnati sulle note dai tanti tifosi presenti.

"Notti magiche cantata all’Olimpico? Mi ha fatto piacere, siamo tornati indietro. Il Mondiale del Novanta fu straordinario, peccato non averlo vinto. Ma avevamo un amore straordinario per quella squadra", ha commentato il ct Roberto Mancini in conferenza stampa al termine di Italia- Galles.

Poi una dedica speciale, a tutti quei "ragazzi che hanno sofferto in questo anno e mezzo di pandemia". Con queste parole il commissario tecnico saluta Roma. E con lo spirito di sapere che la sua vittoria più sentita "non è il punteggio pieno o il primo posto, ma aver ridato un pò di allegria e leggerezza ai tifosi della sua Italia".

"Ora comincia un altro torneo", dice. Torneo che riparte da Londra, sabato. E a chi gli ricorda che torna a Wembley dove quasi 30 anni fa pianse sul prato per la finale di Champions persa: "E’ bello tornarci, ma noi vogliamo tornarci per la finale", dice il ct azzurro, da applausi dell’Olimpico quando ha stoppato con un tacco dei suoi un pallone uscito dal campo.