Merih Demiral, 23 anni, difensore della Juve e della Nazionale turca: piace all’Atalanta e al Borussia Dortmund e la Juventus sta valutando
Merih Demiral, 23 anni, difensore della Juve e della Nazionale turca: piace all’Atalanta e al Borussia Dortmund e la Juventus sta valutando
di Mattia Todisco La settimana inizia con due grandi rientri in casa Inter e Juventus. Romelu Lukaku e Cristiano Ronaldo hanno infatti svolto i primi allenamenti nei centri sportivi delle due squadre dopo aver terminato il periodo di vacanza. Entrambi sono stati al centro di voci di mercato riguardanti il futuro prossimo ed entrambi sembrano oggi più destinati alla permanenza nella squadra d’appartenenza che non a un’eventuale partenza. Mancano offerte di grosso calibro, in un mercato influenzato dalla pandemia...

di Mattia Todisco

La settimana inizia con due grandi rientri in casa Inter e Juventus. Romelu Lukaku e Cristiano Ronaldo hanno infatti svolto i primi allenamenti nei centri sportivi delle due squadre dopo aver terminato il periodo di vacanza. Entrambi sono stati al centro di voci di mercato riguardanti il futuro prossimo ed entrambi sembrano oggi più destinati alla permanenza nella squadra d’appartenenza che non a un’eventuale partenza. Mancano offerte di grosso calibro, in un mercato influenzato dalla pandemia e che anche per le due grandi rivali del calcio italiano vede delle difficoltà a mettere a segno colpi importanti. Nei prossimi giorni i bianconeri proveranno a forzare i tempi per arrivare a Manuel Locatelli. Si lavora per ridurre le distanze tra i quaranta milioni di euro richiesti dal Sassuolo e i trenta offerti dalla Juventus. Cherubini sta cercando di fare cassa con la cessione di Demiral, che piace molto sia all’Atalanta che al Borussia Dortmund e ha una valutazione proprio di trenta milioni di euro.

Con il Sassuolo si lavora anche sulle tempistiche di un eventuale pagamento, visto che da Torino vorrebbero spalmare l’investimento su più esercizi. Il centrocampista azzurro è sempre più convinto di voler cominciare una nuova avventura con i compagni di nazionale Bonucci, Chiellini, Chiesa e Bernardeschi.

L’Inter, dal canto suo, cerca un laterale che possa sostituire Hakimi. Anche ieri ci sono stati colloqui con il Cagliari per Nahitan Nandez. L’uruguaiano spinge per passare ai nerazzurri, al momento non c’è però molta vicinanza tra il prestito poco oneroso con diritto di riscatto proposto da Marotta e i dieci milioni di euro con futuro obbligo chiesti dal presidente cagliaritano Giulini.

In stand-by le alternative Dumfries e Bellerin, operazioni che in ogni caso l’Inter proverà a chiudere sempre a titolo temporaneo, a meno di un’improvvisa cessione in grado di riempire le casse societarie.

Il Milan sta invece lavorando per trattenere uno dei giocatori più forti in rosa. Incassata la volontà di Kessié di far parte del progetto, si cerca di prolungare il contratto in scadenza tra un anno. La richiesta dell’agente dell’ivoriano è di 7 milioni a stagione, i rossoneri sembrano intenzionati a fermarsi a 6 ma ci sono comunque le basi per arrivare a un accordo, cosa che ovviamente Maldini e Massara vorrebbero fare prima di arrivare a scadenza. Si lavora anche sul fronte Dalot, ma il Manchester United chiede sempre 20 milioni per una cessione a titolo definitivo. Più difficile trovare un trequartista in sostituzione di Calhanoglu, passato a zero all’Inter.