Martedì 11 Giugno 2024

Zaniolo, insulti e minacce dai tifosi. Lui lascia Roma, il club: fuori da progetto tecnico

Gli ultras insorgono contro il 'tradimento' della maglia e del possibile addio a Trigoria. Interviene la polizia. Per ora non è fuori rosa

Nicolò Zaniolo (Ansa)

Nicolò Zaniolo (Ansa)

Roma, 30 gennaio 2023 - Il caso Nicolò Zaniolo non è stato preso benissimo dai tifosi della Roma, tanto che la scorsa notte una quindicina di ultras si sono trovati davanti all'abitazione del centrocampista giallorosso (ancora per poco) nel quartiere residenziale di Casal Palocco per manifestare contro il 'tradimento' della maglia e del suo possibile addio a Trigoria. Il calciatore sarebbe stato riconosciuto dal gruppo di tifosi, che lo avrebbe inseguito in auto fino a Casal Palocco e una volta raggiunto lo avrebbe pesantemente insultato e minacciato, anche di morte, dalla macchina. Sempre sotto casa del calciatore sarebbero andati in scena insulti e cori. Tanto lo spavento per il trequartista giallorosso che ha chiesto anche l'intervento della polizia. Ma al momento dell'arrivo della Lido 1 dei poliziotti di Ostia, i manifestanti si erano già dileguati. Gli agenti non hanno registrato danneggiamenti, ma intanto il giocatore ha lasciato la Capitale per "ritrovare serenità" a casa del padre, a La Spezia.

Roma, Zaniolo non convocato per Napoli. Mourinho: "Purtroppo rimarrà con noi"

Roma, Zaniolo rifiuta il Bournemouth: resterà nella capitale

Nel frattempo, sempre nella notte, a Trigoria è stato affisso un altro striscione. "Via da Trigoria uomini di poco conto, codardi e approfittatori… Sostegno incondizionato solo per chi rispetta i nostri colori!" è il testo firmato 'ROMA', uno dei principali gruppi della Curva Sud.

Anche sui social i gruppi di tifosi romanisti sono insorti contro Zaniolo, accusato di scorrettezza e ingratitudine. "Il giocatore ha causato un doppio problema alla Roma. In primis perché non ha giocato nelle ultime partite, manifestando la volontà di andare via, e poi anche perché non ha accettato l'unica offerta sul piatto del club giallorosso, bloccando il mercato in entrata - scrivono i tifosi su Facebook - Zaniolo ha infatti rifiutato di incontrare il direttore sportivo del Bournemouth, intenzionato a offrirgli il doppio dell'ingaggio attuale (circa 5 milioni di euro) e superiore anche alla richiesta di rinnovo".

Il club: escluso dal progetto tecnico

La Roma ha fornito tutto il suo supporto al giocatore e così Zaniolo non si è presentato a Trigoria per l'allenamento di questa mattina. Ma la linea del club giallorosso non è cambiata. In serata è poi arrivata la comunicazione di escluderlo dal progetto tecnico per volontà dei Friedkin, "date le ultime assenze, la richiesta di andar via e di non giocare le ultime partite con la squadra, vista anche l'indisponibilità ad allenarsi con i compagni". Il calciatore, spiegano dal club, per ora non è fuori rosa, ma nei prossimi giorni, verranno presi dal club dei provvedimenti disciplinari che diranno se il potrà allenarsi o meno con il resto della squadra. Inoltre la proprietà cederà il giocatore solo a parità di offerta presentata dal Bournemouth, assumendosi il rischio di un muro contro fino a scadenza di contratto nel 2024.