Chiellini festeggia Ronaldo dopo la rete (Ansa)
Chiellini festeggia Ronaldo dopo la rete (Ansa)

Torino, 15 dicembre 2018 - Il 147esimo Derby della Mole va alla Juventus che soffre, lotta e affonda il colpo decisivo al 70', quando Cristiano Ronaldo (all'11esimo gol in Serie A) giustizia dagli 11 metri Ichazo, che aveva causato il penalty decisivo abbattendo Mandzukic. Bianconeri per una notte a +11 sul Napoli ma, soprattutto, sempre più padroni del campionato.

Torino-Juventus, rivivi la diretta testuale

Serie A, risultati e classifica

SIRIGU OUT - Allegri sceglie Perin tra i pali, Emre Can a centrocampo e davanti Dybala a supporto di Ronaldo e Mandzukic; Mazzarri deve rinunciare a Iago Falque, sostituito dal grande ex Zaza, affiancato nel reparto avanzato da Belotti. La prima occasione arriva al 15', quando Matuidi serve CR7, che con un destro al volo impegna severamente Sirigu, che fa appena in tempo a prendersi gli applausi dell'Olimpico Grande Torino per poi abbandonare il campo per infortunio, sostituito da Ichazo. Al festival delle belle parate si unisce Perin, che al 33' smanaccia sia la torre di Belotti che la zampata ravvicinata di Izzo su corner di Baselli. Un primo tempo privo di grandi emozioni si chiude con un calcio d'angolo stavolta della Juventus, che si rende pericolosa sull'asse Dybala-Chiellini: la Joya calcia, il capitano bianconero di tacco fa lavorare Ichazo.

CR7 DA PENALTY - Il numero 10 degli ospiti innesca anche la conclusione di Matuidi che inaugura una seconda frazione molto più accesa. Il Torino risponde con l'incornata alta di Izzo dopo una punizione di Ansaldi e con il destro violento di Belotti deviato in corner. Il Gallo non si arrende ed è protagonista anche un minuto dopo con l'altro piede: la sfera è comunque facile preda di Perin. La replica dei bianconeri non si fa attendere e arriva al 55', quando Alex Sandro crossa teso per Matuidi, che di prima impegna Ichazo. Il botta e risposta tra ospiti e padroni di casa non si placa: al destro di Ansaldi smorzato da Perin fa da contraltare il tentativo con il medesimo piede di Dybala murato da Baselli. I granata riescono a farsi male da soli al 68', quando un disimpegno errato di Zaza lancia Mandzukic, steso da Ichazo: Guida assegna alla Juve un rigore trasformato (col brivido) da Ronaldo. Gli ospiti subito dopo raddoppiano proprio con il croato, ma la gioia dura un attimo perché c'è l'offside. Poco male, perché non succede più nulla tranne un'occasione cestinata da CR7 in pieno recupero: è la Juve la regina del 147esimo Derby della Mole che, come spesso è accaduto nella storia di questa stracittadina, ai granata lascia solo tanti rimpianti.

Tabellino e pagelle

Torino (3-5-2): Sirigu (20' pt Ichazo), Izzo, N'Koulou, Djidji, Aina (40' st Berenguer), Baselli, Rincon, Meité, Ansaldi (30' st Parigini), Belotti, Zaza. (25 Rosati, 3 Lyanco, 6 Soriano, 7 Lukic, 19 Damascan, 20 Edera, 24 Moretti, 29 De Silvestri, 36 Bremer). All.: Mazzarri. 

Juventus (4-3-1-2): Perin, De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Dybala, Mandzukic, Ronaldo. (1 Szczesny, 21 Pinsoglio, 4 Benatia, 11 Douglas Costa, 18 Kean, 24 Rugani, 33 Bernardeschi, 37 Spinazzola). All.: Allegri. 

Arbitro: Guida. 

Reti: 25' st Ronaldo (rig.). Angoli: 7 a 5 per il Torino. Recupero: 4' e 4'. Ammoniti: Zaza, Emre Can, Ronaldo, Pjaca, Ansaldi per gioco scorretto, Belotti per proteste. Spettatori: 26.550 (Incasso: euro 694.181. Abbonati: euro 166.796).