Rodrigo Palacio dopo il gol alla Spal (Ansa)
Rodrigo Palacio dopo il gol alla Spal (Ansa)

Ferrara, 20 gennaio 2019 - Si dividono la posta Spal e Bologna nell'atteso derby emiliano. Al vantaggio di Palacio nel primo tempo, con un sontuoso Bologna, ha risposto Kurtic nella ripresa con un colpo di testa vincente. Gli spallini tengono quattro punti di vantaggio sui rossoblù che rimangono terzultimi.

Spal-Bologna 1-1, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica aggiornata

SUPER BOLOGNA - Inzaghi cambia rotta, dentro il 4-3-3 con Palacio prima punta, Sansone e Orsolini ai lati, Semplici col classico 3-5-2, Viviano prende il posto di Gomis, in mediana Valdifiori invece del partente Schiattarella. Nel primo tempo è una bellissima partita e già al 3' Palacio chiama Viviano al suo primo intervento in maglia Spal. Non è finita, tempo pochi giri di lancette e Soriano costringe l'ex Fiorentina al miracolo sulla botta di destro dal limite. Bologna pimpante in avvio, terza occasione al 20' sempre con Soriano che costringe Vicari a salvare il risultato da due passi. Dal corner successivo Orsolini coglie direttamente il palo. La Spal si vede su due calci piazzati e un diagonale strozzato di Lazzari, ma i rossoblù sono entrati meglio in partita e al 24' trovano il meritato vantaggio. Palacio amministra e conclude perfettamente un pallone recuperato da Orsolini sulla trequarti: destro che spacca la porta su cui Viviano non può nulla. Reagisce la Spal nella seconda parte di frazione. Prima Skorupski salva un insidioso destro di Antenucci, poi Kurtic disegna un tiro a giro dal limite, deviato da Pulgar, che sfiora l'angolino basso. Ma al riposo è 0-1.P

PARI KURTIC - La ripresa ha un altro spartito, ci si attende una reazione della Spal che arriva quasi subito. Al 52', palla di Felipe, Petagna disturba Helander favorendo il piattone di Antenucci: 1-1. Al Var richiamano Fabbri, è offside di Petagna, tutto annullato. Sospiro di sollievo per il Bologna che però non trova il gol che chiude i conti, infatti poco dopo Palacio e Orsolini non riescono a sfruttare un contropiede tre contro due. I padroni di casa sono in corsa e i loro sforzi vengono premiati al 64': cross da destra di Lazzari per l'inserimento di testa di Kurtic che vale l'uno a uno. Subito reazione Bologna, punizione di Pulgar, rovesciata di Orsolini murata da Viviano, ma era offside. Al 73' Orsolini combina un patatrac che consegna a Antenucci la palla vincente, Danilo salva tutto sulla linea. Inzaghi percepisce la difficoltà dei suoi e inserisce Svanberg e Santander per Orsolini e Poli. Semplici risponde con Schiattarella per Valdifiori. Girandola di cambi e solite perdite di tempo, nonostante sei di recupero non succede altro. Il pareggi lascia la Spal a più 4 sul Bologna.

Tabellino

Reti: Palacio (B) al 23' pt, Kurtic (S) al 20' st.

Spal (3-5-2): Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari (Ciolek dal 37' st), Missiroli, Valdifiori (Schiattarella dal 35' st), Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna (Paloschi dal 43' st). All. Semplici.  
Bologna (4-3-3): Skourupski; Calabresi, Danilo, Helander, Dijks; Poli (Svanberg dal 32' st), Pulgar, Soriano; Orsolini, Palacio (Santander dal 30' st), Sansone. All. F. Inzaghi.  

Arbitro: Fabbri di Ravenna.  

Note: ammoniti Soriano (B), Valdifiori (S), Pulgar (B), Ciolek (S).