Lunedì 22 Luglio 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Inter, Skriniar verso l'addio. Scalvini il prescelto

Lo slovacco intenzionato a non rinnovare, il Psg pronto a offrire 9 milioni di ingaggio ma l’Inter vuole tenerlo fino a giugno

Milan Skriniar

Milan Skriniar

Milano, 21 gennaio 2023 - Milan Skriniar e l’Inter, un addio che ora appare molto probabile. Nonostante lo striscione esposto recentemente dai tifosi nerazzurri, la trattativa per il rinnovo di contratto con il difensore slovacco non è decollata e adesso il Psg è pronto all’offensiva. L’Inter rischia di perderlo a gennaio ma probabilmente terrà duro fino a fine stagione. Giorgio Scalvini il prescelto per sostituirlo.  

Skriniar pronto ad andare al Psg

Dalla Francia già da ieri si dicono sicuri del fatto che Skriniar vestirà la maglia del Paris Saint Germain. Se non a gennaio sicuramente a giugno, quando lo slovacco potrebbe andare a percepire circa 9 milioni di euro l’anno contro l’offerta dell’Inter ferma a 6 più bonus. Skriniar si è negato in queste settimane e non ha mai fatto chiarezza con la società delle sue intenzioni, ma ora appare tutto più chiaro tanto che la dirigenza non avrebbe in programma ulteriori incontri con l’entourage del difensore. I continui rinvii non sono stati graditi alla Pinetina e tutto lascia intendere ad una separazione. Il danno economico è enorme vista la perdita a parametro zero ma ora l’Inter deve cercare di limitare i danni. Il Psg vorrebbe portare Skriniar in Francia già a gennaio, magari a fronte di un indennizzo economico di 10-15 milioni, quindi sicuramente molto inferiore rispetto ai 60 milioni richiesti in estate, mentre l’Inter non vuole indebolirsi a metà stagione e vuole andare avanti fino a giugno quando arriverà poi la scadenza contrattuale. E’ una brutta gatta da pelare per la dirigenza che non può fare plusvalenza corposa e di conseguenza reinvestire direttamente sul mercato. Infatti, il prescelto per l’estate è Giorgio Scalvini, ormai perno difensivo dell’Atalanta, ma il costo di oltre 40 milioni imporrà a Marotta di effettuare una cessione eccellente. L’indiziato appare Denzel Dumfries, tra l’altro in calo di rendimento nelle ultime partite, incassando dall’olandese i soldi necessari per poter tentare la carta Scalvini, magari con uno sconto inserendo il giovane Fabbian che tanto piace a Gasperini. Sono momenti di riflessione concitata per l’Inter che rischia di perdere a parametro zero il miglior difensore, con l’esigenza di trovare adeguati sostituti senza incrinare i dati di bilancio e probabilmente senza un extrabudget della proprietà. Resta solo da capire se questa situazione da separati in casa condizionerà il rendimento di Skriniar sul campo. Lunedì c’è l’Empoli. Leggi anche - Juve penalizzata di 15 punti, perché la Corte è stata più dura