Giovedì 13 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Ronaldo, nessun ruolo da ambasciatore per i Mondiali 2030

A chiarirlo è il suo nuovo club. Intanto, si avvicina la sfida amichevole con il rivale di sempre, Lionel Messi

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo

Milano, 11 gennaio 2023 - Cristiano Ronaldo ambasciatore nella corsa dell'Arabia Saudita all'assegnazione dei Mondiali del 2030? Assolutamente no. L'ipotesi, ventilata al momento della firma del portoghese con l'Al-Nassr è da scartare. L'accordo siglato fra le parti infatti non prevede alcun ruolo di questo tipo per CR7. A sottolinearlo è proprio il club di Riyadh. "L'Al-Nassr desidera chiarire che il contratto di Cristiano Ronaldo con il club non implica impegni con nessuna candidatura per la Coppa del Mondo - si legge nel tweet pubblicato in giornata - Il calciatore è impegnato, insieme ai compagni, esclusivamente a portare avanti il lavoro della squadra per aiutare il club a ottenere successi". 

La sfida con Messi

Intanto, è ufficiale: il debutto dell'ex Real Madrid, Juventus e Manchester United nel calcio saudita avverrà il 19 gennaio in occasione di un'amichevole fra il Paris Saint Germain e una selezione formata dai migliori giocatori di Al-Hilal e Al-Nassr, della quale farà parte anche il cinque volte Pallone d'Oro. La possibilità di vedere in campo Ronaldo contro l'acerrimo rivale Lionel Messi sta ovviamente stuzzicando i tifosi. Anche perché il biglietto di ingresso allo stadio di Riyadh permetterà di incontrare i calciatori delle due squadre, di farsi fotografare con i vincitori e di presenziare al pranzo di gala. Insomma, un vero e proprio evento che avrà un costo non indifferente. Basti pensare che il prezzo del biglietto è partito da una base di 250mila euro e che adesso ha raggiunto quota 700mila euro, con più di 1,5 milioni di richieste. C'è tempo fino al 17 gennaio per presentare le offerte migliori e accaparrarsi un tagliando per la sfida. 

Leggi anche: Coppa Italia, Inter-Parma 2-1