Lunedì 17 Giugno 2024
FILIPPO MONETTI
Calcio

Roma-Milan, Dybala sarà in panchina. Da Trigoria filtra cauto ottimismo

Si deciderà sabato sull'eventuale utilizzo dell'argentino nella partita fondamentale per la corsa alla Champions. L’arbitro sarà Orsato: bilancio negativo per i giallorossi

Paulo Dybala

Paulo Dybala

Roma 27 aprile 2023 - Ci si avvicina sempre più alla sfida che potrebbe mettere una seria ipoteca sulla qualificazione alla prossima Champions League. Roma e Milan si affronteranno all'Olimpico in un match che potrebbe regalare a una delle due squadre il quarto o addirittura il terzo posto in solitaria in classifica con appena sei giornate al termine del campionato. Dopo questa partita una delle due squadre potrebbe essere padrona del proprio destino in questo rush finale, mentre l'altra sarà costretta a inseguire, sperando in inciampi delle avversarie.

In casa giallorossa al momento c'è da monitorare la situazione legata a Paulo Dybala. Da Trigoria filtra un cauto ottimismo. La convinzione a oggi resta che l'attaccante argentino sarà sicuramente presente nella lista dei convocati di Mourinho che sfideranno i rossoneri all'Olimpico. Ci sono più dubbi invece circa il suo utilizzo. La data che si sono fissati staff medico e di campo è sabato mattina, quando la Joya svolgerà test fisici che saranno decisivi per capire se sarà presente o meno dal primo minuto della sfida. Il fantasista è alle prese sia con una distorsione della caviglia riportata nel match contro l'Atalanta, sia con un affaticamento all'adduttore. L'alternativa è quella di Ola Solbakken tra gli undici titolari, reduce da una prestazione convincente in quel di Bergamo.

L'arbitro di Roma-Milan

Nella giornata di oggi, l'AIA ha comunicato le designazioni arbitrali per la trentaduesima giornata di Serie A. L'uomo scelto per dirigere Roma-Milan è Daniele Orsato, con calcio d'inizio stabilito per sabato 29 aprile, alle ore 18:00. Il direttore di gara sarà assistito dal duo Baccini e Berti, con Camplone IV Ufficiale. Ad assistere il direttore gara in Sala VAR ci saranno Di Paolo (VAR) e Abbattista (AVAR). Per il fischietto della sezione di Schio sarà la terza direzione in questa stagione con la Roma, dopo aver diretto gli incontri contro Lazio e Napoli. Due invece i precedenti tra il fischietto e il Milan questa stagione nelle sfide contro Juventus e Lecce

In totale per il direttore di gara classe 1975 sono 35 i precedenti nel massimo campionato nelle partite con i giallorossi. Il bilancio leggermente positivo vede la Roma protagonista di 13 vittorie, 11 pareggi e 11 sconfitte. Lo score però si fa super negativo se si calcola che con il fischietto veneto i giallorossi sono reduci da 5 ko consecutivi negli ultimi 5 incontri (Lazio-Roma 3-0, Juventus-Roma 2-0, Juventus-Roma 1-0, Roma-Lazio 0-1 e Napoli-Roma 2-1). In totale sono invece 33 le partite del Milan dirette da Orsato, con il bilancio a favore dei rossoneri, che vantano 13 successi, 12 pareggi e 8 sconfitte nei match diretti dall'arbitro nato a Montecchio Maggiore.

Quello di sabato sarà il terzo Roma-Milan diretto da Orsato. Nei due precedenti i capitolini hanno ottenuto un successo e una sconfitta. Il primo è Roma-Milan 1-1 del 9 gennaio 2016, con i gol di Rüdiger e Kucka. Il secondo invece risale al 27 ottobre 2019, match di andata del campionato sospeso per Covid. Il risultato finale vide i giallorossi esultare con il gol di Zaniolo che fissò il match sul 2-1 dopo le prime reti di Dzeko e Theo Hernandez.

Per quanto riguarda il borsino disciplinare sono 100 i cartellini gialli in 35 partite con una media di 2,8 ammonizioni per gara. Sono invece cinque in totale i cartellini rossi estratti contro i giocatori della Roma 3 per somma di ammonizioni, 2 per espulsione diretta. Per i giallorossi invece il borsino disciplinare è meno pesante con 87 cartellini gialli estratti in 33 partite di Serie A, con ben 5 espulsioni, 3 per somma di ammonizioni e 2 per rosso diretto.

Positivo per i giallorossi invece lo score dei calci di rigore: 6 concessi, e 2 subiti. L'ultimo in favore della Roma, a Torino, fece molto clamore, poiché Abraham segnò sul vantaggio, che non fu dato da Orsato. Penalty sbagliato da Veretout. Per quanto concerne i calci di rigore, Orsato ne ha fischiati 4 in favore dei rossoneri e soltanto 1 contro.

FILIPPO MONETTI