Sabato 22 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli, Spalletti chiude il mercato: "Stiamo bene così"

Il tecnico toscano spegne qualsiasi voce, con la sola eccezione di Demme: "Vorremmo tenerlo, ma la decisione spetta a lui"

Luciano Spalletti (Ansa)

Luciano Spalletti (Ansa)

Napoli, 10 dicembre 2022 - La vigilia dell'amichevole contro il Crystal Palace offre a Luciano Spalletti l'occasione per tornare a incontrare la stampa: al centro del dibattito il test contro gli inglesi ma soprattutto il futuro, con il mercato inevitabilmente in pole position.

Mercato chiuso, ma...

 Prima ancora il tecnico toscano torna sulla sfida contro l'Antalyaspor, quella che ha aperto la preparazione di dicembre del suo Napoli. "E' stata una bella partita che ci ha fornito riscontri molto interessanti anche nelle cose nuove che abbiamo provato. Domani il livello si alzerà: basti pensare alla presenza in panchina di un mostro sacro del centrocampo come Patrick Vieira, uno che da solo ricopriva tutti i ruoli della mediana". Parlando del reparto, il discorso si sposta su Demme, forse l'unico azzurro a rischio cessione a gennaio. "Diego ha un affaticamento senza lesione: a scopo precauzionale resterà fuori, ma il mercato non c'entra. Noi stiamo bene numericamente: ci sentiamo tranquilli - continua Spalletti - e non vogliamo cambiare nulla né in entrata né in uscita. Siamo contenti di Demme, che ha giocato meno di quanto avrebbe meritato anche a causa dell'infortunio occorso in ritiro: preferiamo che resti qui, ma questo lo deciderà anche lui". Di ben altro tenore, con tutto il rispetto per il tedesco, le preoccupazioni dei tifosi sul destino di Kim, che in una finestra temporale (non lunghissima) della sessione estiva potrà svincolarsi grazie alla presenza nel contratto di una clausola rescissoria. "Forse a livello di blasone su di lui ci sono società più quotate, ma noi sopperiamo con una passione difficile da trovare anche in Premier League: il ragazzo poi qui sta bene e penso abbia trovato l'ambiente adatto alle sue caratteristiche".

Incognita Sirigu

 Per il Napoli esiste anche un mercato in entrata che potrebbe parlare fortemente turco e non solo per la località nella quale al momento alloggiano gli azzurri. "Ne abbiamo parlato insieme a Cristiano Giuntoli, che è sempre pronto in situazioni del genere: conoscendo le sue qualità come ds, non mi stupirei che abbia già scritto dei nomi sul suo taccuino, ma solo per la prossima stagione perché, come detto, ora non vogliamo toccare nulla". Nulla: neanche la casella del portiere di riserva, ora appannaggio di un Salvatore Sirigu che sembra non fornire le giuste garanzie fisiche? "Ci dà tranquillità il fatto che si stia allenando bene: poi - conclude Spalletti - qualora dovesse emergere qualche problema, se ne parlerà e si vedrà il da farsi".

Leggi anche - Calcio, infortunio per Neuer sciando: stagione finita per lui