Mauro Icardi (Ansa)
Mauro Icardi (Ansa)

Napoli, 8 marzo 2020 - La difficile trattativa per il rinnovo di Arkadiusz Milik sta spingendo Aurelio De Laurentiis alle dovute valutazioni: al momento tutto lascia pensare che in estate le strade del polacco e del Napoli si divideranno, con il patron che sarà chiamato a coprire la falla che rimarrà vuota nell'attacco azzurro. Il sogno ormai ricorrente risponde al nome di Mauro Icardi, per comprare il quale il club sembra disposto a compiere più di un sacrificio.

ROTTURA CON IL PSG - Gli indizi arrivano dal filo diretto riallacciato negli ultimi mesi con l'argentino e il suo entourage dopo il corteggiamento a vuoto dell'ultima stagione calda, quando l'inserimento decisivo risultò essere quello del Paris Saint-Germain. A raffreddare gli entusiasmi della società francese non è il rendimento sul campo di Icardi, finora autore di 20 gol e 4 assist in 31 presenze totali: i problemi sono di natura ambientale, con il classe '93 in rotta sia con i compagni di squadra sia con la tifoseria. Insomma, un deja-vu di quanto successo l'anno scorso all'Inter. Neanche questa evidenza scoraggia De Laurentiis, pronto a sferrare l'assalto al suo pupillo proprio nel momento in cui l'obiettivo sembra più alla portata. Il discorso non riguarda tanto la sfera economica, dato che per comprare Icardi occorrono almeno 70 milioni: una cifra alta ma non impossibile per le casse del Napoli, specialmente nell'estate in cui, si sa, avverrà un'autentica rivoluzione nella rosa. Una delle poche certezze risponde al nome di Gennaro Gattuso, che nel summit di venerdì con il patron avrebbe dato il suo assenso all'assalto all'argentino e anche alle cessioni di alcuni top player attualmente nel roster. Qualora il PSG riscattasse il cartellino di Icardi, c'è in particolare un giocatore azzurro che potrebbe fungere da apripista per la trattativa.

SCAMBIO IN VISTA? - Kalidou Koulibaly è stato infatti scelto dalla dirigenza parigina come l'erede ideale di Thiago Silva. La stagione finora disastrosa del senegalese ha fatto calare bruscamente il suo valore sul mercato, con De Laurentiis ormai rassegnato all'idea di non guadagnare 100 milioni dalla cessione di colui che è stato a lungo il perno della difesa del Napoli. L'attuale costo dello stopper si aggira tra i 70 e gli 80 milioni, cifra curiosamente vicina a quella per accaparrarsi Icardi. Ecco quindi che nasce un'idea più che fattibile: uno scambio di lusso tra i due giocatori che accontenterebbe sia i diretti interessati sia i due club.