Giovanni Di Lorenzo (Ansa)
Giovanni Di Lorenzo (Ansa)

Napoli, 3 aprile 2021 - La quarta vittoria di fila del Napoli effettivamente arriva ma sicuramente non nel modo previsto: il 4-3 finale ben rispecchia la resistenza opposta da un Crotone bravo a effettuare una rimonta risultata poi comunque vana. Merito di Simy, che aveva riaperto la partita dopo il letale uno-due azzurro firmato Insigne-Osimhen rifinito poi al tramonto della frazione iniziale dalla grande punizione trasformata da Mertens. L'alba della ripresa parla invece interamente calabrese grazie al solito Simy e a Messias, bravi a sfruttare i gravi errori rispettivamente di Manolas e Maksimovic. A risolvere quella che per il Napoli era diventata una brutta matassa ci ha pensato al 72' la rasoiata mancina (non il piede forte) di Di Lorenzo, che permette ai partenopei di trovare il quarto successo consecutivo: un ottimo viatico in vista del recupero di mercoledì 7 aprile contro la Juventus.

Napoli-Crotone 4-3, rivivi la diretta

Serie A live: le partite di oggi 3 aprile

Serie A, risultati e classifica

Primo tempo

Al 4' Bakayoko scocca un destro a giro che si spegne a lato di un soffio: al 18' con lo stesso piede ci prova Insigne dopo uno scambio in velocità con Mario Rui e Mertens, ma per il capitano arriva solo l'esterno della rete. Dopo un giro di lancette il numero 24 si riscatta anche grazie a una bella dose di fortuna, visto che la sua conclusione dal cuore dell'area di rigore su suggerimento di Di Lorenzo, prima di insaccarsi, viene deviata da Messias e Djidji. Al 22' il Napoli trova subito il raddoppio con il tap-in facile facile di Osimhen su invito in acrobazia proprio di Insigne dopo un bel dialogo con Fabian Ruiz. Le prime tracce di Crotone si vedono solo al 25' ma sono ottime perché gli ospiti riaprono la partita grazie al solito Simy, che al volo non dà scampo a Meret, punito da un precedente errore di Manolas che aveva innescato Benali. Al 27' gli azzurri tornano pericolosi con Mertens, il cui destro a incrociare termina a lato di un soffio: il belga avrà maggiore fortuna al 34', quando dal suo piede parte una punizione dal limite che spiazza un immobile Cordaz. Quest'ultimo al 41' si oppone al destro di Osimhen, ma sul prosieguo dell'azione, sul tentativo da distanza ravvicinata di Mertens, viene salvato dalla traversa.

Secondo tempo

Il Crotone prova a riaprire la gara al 48' con Messias, il cui mancino trova la deviazione di Bakayoko: ne scaturisce un corner dai cui sviluppi il numero 30 ospite di testa pesca Simy, che vince il duello fisico con Manolas e batte ancora Meret. Il Napoli vuole ristabilire di nuovo il doppio vantaggio e al 57' si fa vedere con la conclusione da centrocampo di Insigne: Cordaz è fuori dai pali ma la sfera si spegne solo sulla parte alta della rete. La rete, quella vera, la trova al 69' Messias, che sfrutta un grave errore in controllo di Maksimovic, si invola e spedisce il suo mancino nell'angolino lontano. Al 64' gli azzurri cercano la reazione sull'asse Insigne-Di Lorenzo: il capitano sventaglia in area e il terzino di testa incorna senza impensierire troppo Cordaz. Al 70' ancora Insigne apparecchia per il colpo di testa del neo entrato Lozano: stavolta non c'è nemmeno la forza e il portiere ospite può bloccare facilmente. Dopo due giri di lancette il Napoli riesce a tornare in vantaggio grazie alla rasoiata mancina di Di Lorenzo: all'86' Lozano prova a imitare il compagno di squadra ma stavolta la conclusione si spegne sul fondo. Neanche Insigne ha fortuna al 90' (botta alta di un soffio) ma poco male per il suo Napoli che, seppur tra troppe difficoltà, trova la quarta vittoria di fila.

Tabellino

Napoli (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui, Ruiz, Bakayoko (16' st Elmas), Politano (16' st Lozano), Mertens (28' st Zielinski), Insigne, Osimhen (46' st Petagna). (25 Ospina, 16 Contini, 23 Hysaj, 33 Rrahmani, 38 Costanzo, 3 Zedadka, 68 Lobotka, 58 Cioffi). All.: Gattuso. 

Crotone (3-5-2): Cordaz, Djidji, Golemic, Luperto (46' st Marrone), Rispoli (1' st Pereira), Messias, Benali, Molina (46' st Di Carmine), Zanellato (36' st Rojas), Ounas (1' st Vulic), Simy. (16 Festa, 22 Crespi, 6 Magallan, 3 Cuomo, 8 Cigarini, 95 Henrique, 97 Riviere). All.: Cosmi. 

Arbitro: Di Martino di Giulianova. 

Reti: pt 19' Insigne, 22' Osimhen, 24' Simy, 33' Mertens; st 3' Simy, 13' Messias, 26' Di Lorenzo. Angoli: 6-4 per il Crotone. Recupero: 0 e 4'. Ammoniti: Rispoli, Pereira, Molina per gioco scorretto, Benali per comportamento non regolamentare.

Leggi anche - Serie A, Milan-Sampdoria 1-1: Hauge risponde a Quagliarella