Venerdì 14 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli-Antalyaspor 3-2, brilla Raspadori

L'attaccante azzurro trascina i suoi nella prima amichevole di dicembre: a segno anche Politano

Giacomo Raspadori (Ansa)

Giacomo Raspadori (Ansa)

Napoli, 7 dicembre 2022 - Dopo quasi un mese il Napoli riassaggia il campo e lo fa nell'amichevole, la prima di dicembre, contro l'Antalyaspor: il risultato, tanto per seguire il trend della stagione ufficiale, premia gli azzurri, trascinati da un super Raspadori, autore di una doppietta poi rifinita da un guizzo di Politano. Vane per i turchi le reti di Mehmedi e Ozmert, ottenute tra l'altro quando la squadra di Luciano Spalletti nella ripresa era scesa in campo con una veste tattica inedita.

Primo tempo

Il Napoli passa in vantaggio all'8', quando Raspadori ruba la sfera sul lato sinistro dell'area di rigore e, appena entrato, scocca un tiro a giro che si spegne all'incrocio. Il raddoppio arriva al 15': il marcatore stavolta è Politano, che all'altezza del secondo palo riceve proprio da Raspadori e con un mancino beffa Uysal. La replica dell'Antalyaspor è affidata a Luiz Adriano, che di testa incorna di poco sul fondo (complice una deviazione) un calcio d'angolo. Al 27' entra in scena Kvaratskhelia, che ci prova con un tiro a giro troppo debole per impensierire Uysal. Quest'ultimo viene salvato dal palo alla mezz'ora: il protagonista è ancora una volta Raspadori, pericoloso con una conclusione di controbalzo. L'ultima chance della prima frazione è per i padroni di casa: Ghacha crossa e Vural con una botta al volo sfiora il bersaglio grosso.

Secondo tempo

Come da previsioni, il Napoli rientra in campo completamente rivoluzionato: la prima occasione la firma Ndombele, che con un gran destro impegna Uysal. Sul ribaltamento l'Antalyaspor dimezza lo svantaggio con Mehmedi, che al 55' riceve da Luiz Adriano e piazza la sfera nell'angolino. Passano appena 6' e gli azzurri si rimettono a distanza di sicurezza con il solito Raspadori, che viene innescato da Ndombele e con il destro cala il tris. I turchi recriminano per un gol annullato per fuorigioco proprio mentre entra in scena Simeone, che prima di testa non ha la giusta precisione e poi, al 75', sbatte sul palo. Il Napoli non sferra l'affondo decisivo e così all'86' l'Antalyaspor accorcia con Ozmert, che direttamente da calcio di punizione trova l'incrocio: è l'ultima emozione di un'amichevole che premia gli azzurri.

Leggi anche - Napoli, Elmas: "Possiamo e vogliamo vincere lo scudetto"