Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 mag 2022

Mourinho: "Resterò a Roma, vogliamo puntare alla Champions"

Lo Special One ha parlato del rapporto con alcuni giocatori e degli obiettivi futuri per i giallorossi

11 mag 2022
ada cotugno
Sport
Mourinho chiarisce il suo futuro
Mourinho chiarisce il suo futuro
Mourinho chiarisce il suo futuro
Mourinho chiarisce il suo futuro

Roma, 11 maggio 2022- La Roma punta la finale di Conference contro il Feyenoord: sarà la partita più importante di tutta la stagione e i giallorossi sono già a lavoro per concludere il primo anno della gestione Mourinho con un trofeo in bacheca. Proprio lo Special One ha risposto ad alcune domande ai microfoni di SkySports UK riguardo al suo futuro e agli obiettivi della sua squadra, trascinata da molti giocatori passati dalla Premier League.

Il rapporto con Smalling e Mkhitaryan

Mourinho si è circondato di alcuni suoi ex giocatori, valorizzati dopo il suo arrivo. In particolare un ruolo rilevante è stato ritagliato per Mkhitaryan: "Noi abbiamo vinto insieme tre titoli al Man United, purtroppo gli ultimi tre titoli del Man United. Dico ‘purtroppo’ perché, sì, mi piace molto, molto il club e auguro il meglio. Abbiamo vinto tre titoli insieme, quindi tutto è andato bene. Ho visto che il mio progetto a Roma ha bisogno di un giocatore come Miki, capisco anche la sua importanza nel gruppo e sta vivendo una stagione fantastica". E sul rapporto con Smalling: "Con Chris si trattava di trovare un equilibrio sul suo corpo che gli permetta di giocare regolarmente. Ha esperienza e ha grandi qualità. Anche tatticamente in relazione al sistema di gioco della squadra e all’organizzazione difensiva. Chris sta facendo molto bene in questa stagione, giocando a un livello che mi rende davvero felice di lui perché è un giocatore fantastico".

Obiettivi futuri

Anche per quanto riguarda la crescita della Roma nella prossima stagione Mourinho ha le idee molto chiare: "Vogliamo provare ad entrare in Champions League, ma quando si guarda al livello di investimento di Inter, Milan e Juventus, ci si rende conto che questi posti dovrebbero essere chiusi. C’è un quarto posto, la scorsa stagione era l’Atalanta, in questa stagione è il Napoli, possiamo arrivarci la prossima stagione? Penso di sì. In questa seconda parte della stagione, dopo il mercato di gennaio, abbiamo fatto piccoli cambiamenti abbastanza per migliorare la squadra. Non sono fortunato come alcuni allenatori che possono comprare quello che vogliono. Facendo le cose con un criterio possiamo migliorare le cose". Il portoghese ha confermato la sua permanenza sulla panchina giallorossa, anche se non c'erano mai state voci di un possibile addio: "In questo momento, tutto è molto calmo perché ho altri due anni di contratto. Il club non si è avvicinato a me per cercare di estendere in modo da non mettermi in una situazione di accettazione o non accettazione. Tutto è calmo, stabile e così deve essere. Devo finire la stagione nel miglior modo possibile e iniziare al 100% la prossima stagione perché non sto cercando un cambiamento, la mia gente lo sa. Non potevo lasciare il club nella mia seconda stagione, non potevo farlo al club. Quindi la prossima stagione sono qui".

Leggi anche - Napoli, rinnovo Fabian: ultima proposta di De Laurentiis

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?