Carmelo Ezpeleta e Jorge Lorenzo
Carmelo Ezpeleta e Jorge Lorenzo

Madrid, 8 maggio 2020 – Si avvicina la possibile partenza a luglio del Motomondiale. L’idea della Dorna è quella di partire il 19 da Jerez de la Frontera con due weekend di gara sullo stesso circuito, più uno per la Superbike: 19 luglio Gran Premio di Spagna, 26 luglio Gran Premio di Andalusia e 2 agosto Superbike. Carmelo Ezpeleta, Ceo di Dorna Sports, conferma questo piano di azione e una sorta di pre-accordo con le autorità spagnole e andaluse, ma si lavora anche ad altri gp europei, compresa l’Italia.

“Stiamo valutando una partenza a luglio, ma non solo riguardante la Spagna – ha affermato Ezpeleta e Dazn Spagna – Abbiamo stabilito e presentato un protocollo al Consiglio dell’Andalusia e al Consiglio di Jerez e l’hanno accettato, la stessa proposta l’abbiamo presentata anche al Governo spagnolo. Lavoriamo ad un numero minimo di ingressi nel weekend di gare, circa 1.300 persone, e stiamo dialogando non solo con la Spagna ma anche con gli altri paesi europei come l’Italia, l'Austria e la Repubblica Ceca”. Sul possibile calendario, l’idea è partire e restare in Europa fino a novembre poi, se possibile, uscire dal continente: “Vorremmo partire a luglio e restare in Europa fino a novembre, poi trasferirsi fuori dal continente fino a metà dicembre se sarà possibile. Se invece non ci sarà concesso termineremo il campionato in Europa”. Per quanto riguarda il numero di Gran Premi non se ne potranno fare più di 16: “Il numero massimo al momento è 16 se si tiene conto di andare fuori dall’Europa, in generale vorremmo organizzarne almeno 12”.