Rapahel Leão (ANSA)
Rapahel Leão (ANSA)

Milano, 19 marzo 2020 – Brutte notizie per Rafael Leão : l’attaccante classe 1999 in forza al Milan sarà infatti costretto a risarcire oltre 16 milioni di euro allo Sporting Lisbona secondo stabilito proprio quest’oggi dal Tribunale Arbitrale portoghese . I fatti risalgono all’estate 2018 quando il giocatore nativo di Almada scelse in maniera unilaterale di rescindere il contratto con il club portoghese per trasferirsi al Lille. La goccia che fece traboccare il vaso e spinse Leao al passo d’addio fu un’invasione di alcuni tifosi al centro sportivo dello Sporting dopo una brutta sconfitta patita dai “Leões”. Da allora partì una battaglia legale iniziata dal club di Lisbona che fece ricorso alla FIFA per contestare una modalità di rescissione ritenuta non idonea. Ricorso respinto dal massimo organismo calcistico mondiale che come detto è stato però smentito proprio oggi.

A rendere nota la vittoria in questa controversia è stato lo stesso Sporting attraverso una nota pubblicata sul proprio sito: “Il Tribunale Arbitrale portoghese – fa sapere il club portoghese – ha ritenuto parzialmente ammissibile il ricorso del giocatore Rafael Leao che dovrà ricevere 400.000 euro per molestie morali ricevute ma al tempo stesso riconoscere allo Sporting un indennizzo di 16.5 milioni di euro per aver risolto il proprio contratto sportivo in maniera non corretta”.