Domenica 16 Giugno 2024
ENRICO MASI
Calcio

Il Milan corre verso il Napoli. Giroud a un passo dal rinnovo fino al 2024

I rossoneri lavorano a pieni regimi a Milanello e l'attaccante francese ha trovato l'intesa per la permanenza a Milano

Giroud (ANSA)

Giroud (ANSA)

Milano, 29 marzo 2023 – Il Milan comincia a correre a tutta velocità verso la delicata sfida di domenica contro il Napoli. A Milanello, eccezion fatta per Sergino Dest e Devis Vasquez, sono infatti rientrati tutti i rossoneri impegnati in queste due settimane con le Nazionali e mister Stefano Pioli ha potuto cominciare a mettere in ordine tutti i dettagli in vista del match del Maradona. L’aspetto più importante è quello legato al modulo: il tecnico rossonero appare infatti sempre più intenzionato ad abbandonare il 3-4-2-1 per tornare al 4-2-3-1 che in questi due anni ha fatto le fortune del suo Milan. Domenica, nel pacchetto difensivo davanti Maignan, potrebbe quindi tornare titolare il capitano Davide Calabria, che dovrebbe fare reparto assieme a Tomori, Thiaw o Kjaer (assente per infortunio Kalulu), e Theo Hernandez. In mediana, Bennacer sembra favorito su Krunic – che pure ha ben figurato con la nazionale bosniaca (doppietta contro l’Islanda) – per un posto accanto a Tonali. Sulla trequarti, a supporto della punta Olivier Giroud (le condizioni di Ibrahimovic, che in nazionale ha accusato un lieve fastidio muscolare, sono ancora da valutare a fondo), dovrebbero agire Saelemaekers, Diaz e Leao.

Le parole di Pioli

Al termine della giornata, mister Stefano Pioli è intervenuto poi a margine del “18° Torneo Amici dei Vambini” e ha parlato delle sfide al Napoli e degli obiettivi in Champions League dei rossoneri: “Domenica ci giocheremo già contro, ma quello è campionato ed è un’altra cosa. Sono molto forti, hanno grandi giocatori e sono stati protagonisti di un campionato straordinario, ma la Champions è diversa. Sono rimaste in gioco otto squadre forti tutte avranno grandi difficoltà ma anche forti motivazioni e stimoli. Avrei preferito non affrontare una squadra italiana, perché in Champions è più bello confrontarsi con squadre straniere. Il Napoli è fortissimo ma non è imbattibile. Ce la vogliamo giocare. Siamo chiaramente molto presi dalla Champions, ma al tempo stesso siamo focalizzati anche sul campionato. Vogliamo far sì che questa stagione sia positiva e per farlo dobbiamo conquistare un posto nella Champions League del prossimo anno. Dovremo stare molto attenti”.

I rinnovi di Giroud e Leao

Nel frattempo, in casa Milan, si guarda anche al futuro e al tema dei rinnovi di alcuni giocatori chiave dello scacchiere di Pioli: il più vicino alla permanenza in rossonero sembra essere Olivier Giroud. Proprio oggi, infatti, c’è stato un incontro nel quartier generale rossonero tra la dirigenza del club e i rappresentanti del calciatore. Il summit sembra aver portato a un’intesa di massima per un rinnovo di almeno di un’altra stagione a una cifra non lontana dai quattro milioni. La firma definitiva sul contratto dovrebbe arrivare entro una decina di giorni. Nelle prossime settimane, poi, il club di via Aldo Rossi punterà a stringere anche per trovare un accordo anche con Rafael Leao. Su questo fronte, i tempi potrebbero essere però un po’ più lunghi: il portoghese, che con il passaggio al 3-4-2-1 ha perso un po' della sua brillantezza vicino alla porta, chiede una cifra superiore ai 7 milioni, mentre il Milan ne mette sul piatto circa sei e mezzo. Vie è poi anche il nodo da sciogliere legato ai quasi 20 milioni che il calciatore deve come risarcimento allo Sporting Lisbona. Fondamentale sarà quindi capire se il club rossonero tenderà una mano al portoghese e lo aiuterà nel pagamento di questa somma. La volontà di entrambe le parti sembra quella di proseguire insieme e il dialogo scorre fluido ma prima di arrivare allo striscione del traguardo andranno sistemati tutti i dettagli.