Todibo con la maglia dello Schalke
Todibo con la maglia dello Schalke

Roma, 25 gennaio 2021 - Stagione finita per Luiz Felipe, il difensore brasiliano dopo l’operazione alla caviglia, dovrà rimanere fuori per diversi mesi, non potendo dare il proprio contributo alla squadra in questa seconda parte di campionato. Una situazione che in un certo qual modo obbliga la Lazio a dover intervenire sul mercato. Patric non convince appieno Inzaghi come titolare assoluto, vista anche la mole di impegni, Vavro, reintegrato momentaneamente in lista, è fuori dal progetto e non ha dimostrato di essersi integrato nel calcio italiano, mostrando alcune lacune anche quando impiegato con la formazione Primavera. È per questo che il tecnico biancoceleste avrebbe chiesto un rinforzo adeguato, un giocatore d’esperienza già pronto per essere inserito in gruppo e non uno da valorizzare. Si era profilata l’idea Sokratis, con un passato nel calcio italiano e tanta esperienza in campo internazionale. Il giocatore è al momento svincolato, ma Betis e Aek Atene sono forti su di lui.

Tra i nomi che circolano anche quello di Maksimovic, in scadenza col Napoli a giugno. Sarebbe un investimento sicuro, a un prezzo conveniente, ma i partenopei non sembrano intenzionati a privarsi della prima scelta alle spalle di Manolas e Koulibaly. Izzo è invece troppo costoso e i rapporti col Torino non sono dei più idilliaci per intavolare una trattativa. Il nome che sta avanzando nelle ultime ore invece è quello di Todibo. È un profilo interessante, con ampi margini di crescita. Al Barcellona, che ne detiene il cartellino, e al Benfica, dove attualmente è in prestito, non ha espresso tutto il suo potenziale. È un giocatore da rilanciare, ma entrambe le società avrebbero aperto alla cessione. La formula potrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, ancora da decidere, ma sicuramente non inferiore ai 15 milioni. La Lazio ci sta pensando, urgono rinforzi in difesa.

Leggi anche - Chelsea, esonerato Lampard: al suo posto arriva Tuchel