7 apr 2022

Lazio, frenata sul rinnovo di Sarri: chieste rassicurazioni sul mercato

Doppio incontro fra l'allenatore e Lotito per discutere del prolungamento di contratto

ada cotugno
Sport
Aperte le discussioni tra Sarri e Lotito per parlare di rinnovo
Aperte le discussioni tra Sarri e Lotito per parlare di rinnovo

Roma, 7 aprile 2022- Prima di chiudere il campionato la Lazio vorrebbe avanzare nella trattativa per il rinnovo di Maurizio Sarri: già da qualche tempo la società è in contatto con l'allenatore per prolungare l'attuale contratto in scadenza nel 2023. L'idea del patron Lotito è quella di aggiungere due anni per poter pianificare il lavoro a lungo termine, ma prima di affrontare questo discorso l'ex Napoli ha chiesto innanzitutto rassicurazioni sul mercato nell'incontro avvenuto ieri.

Doppio incontro per il futuro

Di rinnovo si era già parlato prima di Natale, ma la vera accelerata potrebbe arrivare soltanto adesso. Il presidente Claudio Lotito ha incontrato ieri Sarri per ben due volte: la prima a Formello, dopo la seduta di allenamento pomeridiana, e poi insieme si sono ritrovati anche a cena per parlare in modo più concreto del futuro ma soprattutto di mercato, il nodo cruciale dal quale dipenderà la permanenza dell'allenatore. Con il rinnovo di Marusic adesso sono sei i giocatori che lasceranno la Lazio a parametro zero e Sarri ha chiesto alla società rinforzi di qualità e idonei al suo stile di gioco, dato che dall'ultima sessione di calciomercato non è arrivato nessuno dei nomi richiesti.

Il rinnovo è lontano

La proposta è già sul tavolo, ma Sarri non ha ancora dato la sua parola. L'attuale contratto scadrà alla fine della prossima stagione ma l'intenzione della Lazio è quella di iniziare un ciclo più lungo e, magari, portare a casa qualche trofeo. Al momento l'allenatore non si è sbilanciato e presumibilmente serviranno altri incontri prima di sbloccare questa vicenda. A meno che le strade non si dividono prima: all'interno del contratto Sarri ha una clausola rescissoria valida soltanto per l'estero e che può utilizzare entro il mese di maggio. In caso di grandi offerte quindi la Lazio potrebbe ritrovarsi senza allenatore, uno scenario plausibile ma che al momento non spaventa la società.

Leggi anche - Champions League, andata dei quarti di finale: vincono Real e Villarreal

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?