Muriqi
Muriqi

ROMA, 12 aprile 2020 – Non solo la difesa, dove arriverà un rinforzo d’esperienza ma relativamente giovane per poter far rifiatare Stefan Radu. Tare si muove per regalare a Simone Inzaghi un innesto in attacco. Profili internazionali quelli che sta valutando il club biancoceleste, in cerca di un profilo che possa sposarsi con le caratteristiche di Immobile, Correa e Caicedo. I nomi cominciano a circolare. Se Giroud sembra aver strizzato l’occhio all’Inter di Conte, ma potrebbe anche valutare la proposta di rinnovo del Chelsea, sono tornati di moda Bakambu e Muriqi. Il primo, di proprietà del Beijing Guoan, è un vecchio pallino di Tare, che lo seguì già ai tempi del Villarreal. Percipisce un ingaggio faraonico da 15 milioni di euro a stagione, ma il suo desiderio sarebbe quello di tornare in Europa. Il suo contratto scade nel 2021, potrebbe essere l’occasione giusta per sferrare finalmente il colpo. Il calciatore dovrebbe rinunciare a gran parte dell’ingaggio, ma avrebbe la possibilità di rilanciarsi nel calcio che conta.

L’altro profilo invece, quello di Muriqi, è quello più interessante. Il giocatore del Fenerbache si è messo in luce con una stagione straordinaria, attirando l’attenzione di molti club, fra i quali anche il Tottenham. Battere la concorrenza non sarà facile e la Lazio non è solita partecipare ad aste di mercato quando opera in entrata. Ecco quindi che alla fine potrebbe spuntare un “Mister X”, che corrisponda però al profilo già delineato. Tare non è nuovo a colpi a sorpresa, si muove nell’ombra uscendo allo scoperto solo una volta definito l’affare. L’idea è comunque di acquistare un giocatore d’esperienza che conosca bene la Champions League e che possa alzare il tasso tecnico di un attacco già di per sè prolifico.