Luis Alberto e Simone Inzaghi (Ansa)
Luis Alberto e Simone Inzaghi (Ansa)

ROMA, 22 giugno 2020 - Il rinnovo di Luis Alberto e la chiusura della trattativa per Luis Suarez. Due affari apparentemente slegati ma non troppo. Sono giorni decisivi questi sia per lo spagnolo che per il colombiano. Entrambi infatti, sono gestiti dalla You First Sports e dal procuratore Miguel Alfaro, che in questi giorni si trova proprio in Italia. Alfaro infatti è anche l’agente di Fabian Ruiz, che ha raggiunto per festeggiare insieme la vittoria della Coppa Italia. Ecco quindi che dopo Napoli, la prossima tappa potrebbe essere Roma. L’accordo fra Luis Alberto e la Lazio è già stato trovato da tempo, con un prolungamento fino al 2025 e un ritocco importante dell’ingaggio. Manca solo la firma per ufficializzare l’operazione, ma si tratta di dettagli. Diverso invece il discorso per l’attaccante del Watford in prestito al Real Saragozza. Si è messo in evidenza segnando 17 gol in questa stagione, Tare lo considera un futuro crack, per questo è pronto a scommettere su di lui. Sul piatto 15 milioni più bonus, il Watford ne chiede 20 e spera in un’asta di mercato, alla quale però la Lazio non vuole prendere parte. La volontà del giocatore e l’intermediazione del suo agente potrebbero risultare decisive per chiudere.

ADEKANYE - “Siamo molto vicini alla Juve, vogliamo fare la storia. Sono così felice di avere una seconda possibilità di concludere la stagione”. Esordisce così l’attaccante della Lazio Bobby Adekanye, intervenuto ai microfoni di Thenational.ae. Per lui, arrivato a parametro zero dal Liverpool, la ripresa sarà l’occasione per continuare il suo percorso di crescita. "Ho visto la ripresa dei vari campionati. Sembra molto strano, come una partita di allenamento. Per noi sarà difficile giocare senza tifosi, avevamo un ottimo trend casalingo soprattutto grazie a loro che sono il nostro dodicesimo. Poi conclude: ”Segnare il mio primo gol in Serie A e tra i professionisti (contro lo SPAL ndr.) e mostrarlo alle persone che non credevano in me è stato fantastico. Più possibilità mi dai, più vedrai e mentre la Lazio sta davvero costruendo qualcosa, sto dimostrando che sono pronto. Spero che qui possa ottenere qualcosa di molto grande e forse essere grande come Ciro Immobile un giorno".