Szczesny assieme a de Ligt
Szczesny assieme a de Ligt

Torino, 5 agosto 2020 - Il giorno tanto atteso sta per arrivare: Juventus-Lione è quasi alle porte. A distanza di cinque mesi e mezzo dalla gara d'andata degli ottavi di Champions League, venerdì sera i bianconero tenteranno di ribaltare l'1-0 incassato in terra transalpina. Per la Vecchia Signora si prospetta una missione tutt'altro che semplice. Chi si aspettava infatti che il lungo stop, a causa della sospensione della Ligue 1 per via dell'emergenza sanitaria, creasse grossi problemi ai ragazzi di Rudi Garcia, si è dovuto ricedere. Nella prima partita ufficiale dopo la sosta disputata lo scorso 31 luglio, il Lione ha sì perso la finale di Coppa di Lega contro il Paris Saint Germain, ma solo ai calci di rigore. 

Ottimi i segnali lanciati dai francesi, che non possono che mettere sull'attenti Szczesny e compagni. "Siamo pronti, c'e un ambiente simile a quello dell'anno scorso prima della gara con l'Atletico Madrid. Possiamo farcela anche questa volta - le parole a Sky Sport del portiere polacco - Nuovamente una tripletta di Ronaldo? Nessuno al mondo ha dubbi che Cristiano sia in grado di riuscirci ancora: nelle gare decisive fa la differenza, è pronto a un altro miracolo. Il Lione fisicamente mi pare in forma, sembrano anche loro pronti a giocare: vedremo chi arriverà ai quarti di finale. Senza i tifosi sarà dura, ma dobbiamo trovare le energie per ribaltare il risultato". 

Energie che la vittoria dello Scudetto non ha tolto alla Vecchia Signora, almeno sentendo Szczesny. "Ci stiamo giocando un obiettivo importante, trovare le motivazioni non è difficile, siamo tutti concentrati. Per quanto riguarda lo Scudetto, è stato un campionato strano, difficile, sofferto, ma anche sottovalutato - dice l'estremo difensore ex Arsenal e Roma - Vincere nove Tricolori di fila è un fatto straordinario e quest'anno vale tanto, anche in considerazione della lunga sosta. Il premio come miglior portiere della Serie A? Contano i trofei vinti dalla squadra, quelli individuali hanno una valenza diversa".