Sabato 25 Maggio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Amichevole Juventus-Standard Liegi 1-1: Soulé rimedia all'autogol di Danilo

In svantaggio nel primo tempo su un brutto errore di Szczesny, Madama pareggia con il giovane argentino

Soulé in azione

Soulé in azione

Torino, 30 dicembre 2022  - Si chiude con un pareggio il 2022 della Juventus. Nell'amichevole disputata all'Allianz Stadium con lo Standard Liegi, la Vecchia Signora impatta 1-1. Dopo l'autogol di Danilo nel primo tempo, ci pensa Soulé a rimediare la situazione segnando un rigore. Un buon test per i bianconeri a cinque giorni dalla ripartenza della Serie A. 

Madama frizzante

Massimiliano Allegri schiera una formazione che sarà sostanzialmente quella che scenderà in campo mercoledì prossimo a Cremona. Davanti a Szczesny, ecco la difesa a tre composta da Danilo, Bremer e Alex Sandro. A centrocampo spazio a Miretti, Locatelli e McKennie, mentre sulle ali ad Akè e Kostic. In avanti agisce la coppia Milik-Kean. E' del polacco ex Napoli la prima conclusione del match dopo poco più di un minuto: para in due tempi Bodart. Ghiotta la chance che capita a Kean al 4', quando il classe 2000 non riesce a inquadrare la porta sul cross di Miretti. Preme la Vecchia Signora, che all'8' sblocca il risultato con l'attaccante nativo di Vercelli, ma la rete viene annullata per offside. 

L'errore di Szczesny

Con il passare dei minuti gli ospiti tendono a concedere meno ai piemontesi e ad affacciarsi con maggiore continuità dalle parti di Szczesny. Szczesny che al 24' deve ringraziare il palo alla sua sinistra sulla conclusione di Balikwisha. Il portiere juventino la combina grossa al 32': sulla punizione dalla trequarti in favore dello Standard, il polacco va a vuoto e l'ultimo tocco di Danilo finisce in rete per il vantaggio belga. La reazione degli uomini di Allegri non si fa attendere, con Miretti - servito da Milik - a centrare il palo. La compagine di Liegi non resta a guardare e sul tentativo di Zinckernagel, Szczesny deve sporcarsi i guantoni. Lo stesso è costretto a fare al 41' Bodart sulla bordata di Bremer. E' questa l'ultima emozione della prima frazione. 

Largo ai giovani

In apertura di ripresa Allegri deve fare a meno di Szczesny, vittima di un problema al collo. Dentro Perin, ma anche Gatti, Rugani, Huijsen, Barrenechea, Fagioli, Iling-Junior, Compagnon e Soulé. Squadra stravolta e piena di giovani quella della Vecchia Signora, ma comunque dentro la partita. E infatti al 55' Compagnon si guadagna il rigore che Soulé trasforma. Fra cambi e tanta buona volontà da entrambe le parti, la gara scivola via senza particolari sussulti. Madama chiude in avanti alla ricerca della gol che varrebbe il successo, ma il 2-1 non arriva e così l'incontro termina senza né vincitori né vinti. 

Leggi anche: Inter, Inzaghi crede nella rimonta Scudetto