Morata festeggiato da Pirlo
Morata festeggiato da Pirlo

Torino, 7 marzo 2021 - Due partite: tre gol e un assist. Alvaro Morata è tornato e si vede. Dopo il virus che lo ha debilitato nelle settimane scorse, lo spagnolo piano piano sta ritrovando la forma migliore. Manna dal cielo per la Juventus, dato che l'ex Real Madrid si è rivelato decisivo sia contro lo Spezia, entrando dalla panchina e sbloccando il risultato, sia contro la Lazio, con quella doppietta nel giro di tre minuti che nella ripresa ha spezzato le gambe agli avversari. Il numero 9, quando sta bene, risultata fondamentale per le sorti della Vecchia Signora, grazie al suo modo di attaccare la profondità, alla sua velocità nelle ripartenze e alla sua capacità di giocare con i compagni. Non a caso, ieri sera, il classe '92 ha fornito il passaggio smarcante a Rabiot, autore del momentaneo 1-1. 

"Bravi a reagire"

"Ho passato tre settimane difficili, sembrava avessi perso forza in allenamento e in partita - le parole dell'attaccante bianconero a fine gara - E' stato un periodo duro, ora sto recuperando e mi sento meglio. Tutti aspettano che cadiamo e contro la Lazio era importantissimo mandare un messaggio a quelli che ci guardano: dobbiamo pedalare, andare avanti e come ho detto l'altro giorno, finché ci sono punti a disposizione, lotteremo fino alla fine". E la squadra lo ha dimostrato con i fatti ieri sera, con una reazione importante dopo il gol subito. "Siamo contenti perché ci siamo rialzati dopo le difficoltà iniziali. L'atteggiamento è stato quello giusto ed è quello da mantenere. Era fondamentale vincere per arrivare al match contro il Porto con una spinta positiva". 

Verso la Champions 

Quella spinta che Morata, che in Champions League è secondo nella classifica marcatori con sei centri in sette apparizioni, sarà chiamato a dare martedì sera nella sfida senza domani contro i portoghesi. Serviranno infatti anche i suoi gol per provare a ribaltare il 2-1 dell'andata. "Sarà di sicuro una gara dove loro si difenderanno. Non dobbiamo commettere errori, dando il 100% come sempre - sottolinea l'iberico - La Champions è molto importante per noi, per i tifosi e quindi bisogna fare di tutto per andare avanti". 

Leggi anche: Napoli-Bologna, probabili formazioni e dove vederla