La rete di Osimhen in Bologna-Napoli (Ansa)
La rete di Osimhen in Bologna-Napoli (Ansa)

Napoli, 6 marzo 2021 - Cercasi continuità: il campionato del Napoli, reduce dal beffardo pareggio contro il Sassuolo, proprio non vuole saperne di ingranare. La buona notizia per gli azzurri è che è alle porte una partita tra le mura amiche del Maradona, dove nelle ultime 4 gare sono arrivati altrettanti successi con a referto 11 reti realizzate e zero subite. Il compito di provare a spezzare questo trend toccherà al Bologna, atteso a Fuorigrotta domenica 7 marzo alle 20.45.

Le probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Ghoulam; F. Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All.: Gattuso

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Mbaye; Svanberg, Poli; Skov Olsen, Soriano, Sansone; Palacio. All.: Mihajlovic

Orari tv e dove vederla

Napoli-Bologna (fischio d'inizio alle 20.45) sarà trasmessa in diretta tv e in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite), Sky Sport Serie A (numero 202 del satellite) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo SkyGo.

Qui Napoli

Dov'eravamo rimasti? La domanda potrebbe porsela Osimhen, pronto a ritornare in campo dopo l'ennesimo stop occorso in questa finora sfortunata sua prima stagione azzurra: la ciliegina sulla torta per festeggiare l'uscita dal tunnel dei guai fisici potrebbe essere ritrovare quella via del gol che manca da un girone esatto, quando un suo colpo di testa decise la sfida del Dall'Ara. L'insidia Mertens c'è, ma alla fine dovrebbe essere l'ex Lille a guidare un reparto avanzato completato da Insigne, Zielinski e Politano. Davanti alla difesa ci saranno Fabian Ruiz e uno tra Demme e Bakayoko, con il tedesco favorito. I grandi dubbi di Gattuso albergano proprio nella retroguardia, dove gli unici certi di una maglia sono Rrahmani e il rientrante Koulibaly: a sinistra sono in ballottaggio Ghoulam e Mario Rui e a destra Di Lorenzo e Hysaj. In entrambi i casi sono in pole i primi, così come lo è Meret su Ospina.

Qui Bologna

 

Provare a bissare l'impresa della scorsa stagione senza lo squalificato Schouten e gli infortunati Santander, Faragò, Tomiyasu, Hickey e Dijks: Mihajlovic vuole rialzare la testa dopo la brutta sconfitta di Cagliari e spera di farlo preferendo l'esperienza di Palacio a Barrow davanti, con Skov Olsen, Soriano e Sansone a completare il reparto. A centrocampo agiranno Svanberg e Poli, mentre davanti a Skorupski toccherà a De Silvestri, Danilo, Soumaoro e Mbaye.

Leggi anche - Serie A, Spezia-Benevento 1-1