Pirlo batte la Lazio e si rilancia
Pirlo batte la Lazio e si rilancia

Torino, 6 marzo 2021 - La Juventus vince contro la Lazio e si rilancia in attesa di conoscere il risultato dell'Inter contro l'Atalanta. Al termine della gara hanno parlato i due allenatori Pirlo e Inzaghi che hanno commentato l'esito di una gara che potrebbe avere risvolti importanti nella parte alta della classifica.

Carica Pirlo

L'allenatore bianconero ha commentato così il successo dei suoi. "C'è stata una reazione di squadra, nonostante le assenze abbiamo disputato un'ottima gara. Non ci siamo abbattuti e abbiamo alzato il ritmo, questo è il fatto più importante. Avevamo i giocatori contati chi ha giocato come Cuadrado veniva da un allenamento. Ci siamo preparati alla partita di stasera che era un finale, anche chi ha giocato fuori posizione ha dimostrato abnegazione e professionalità. La cosa più importante erano i tre punti, ho avuto massima disponibilità da parte di tutti. Ciò che mi è piaciuto maggiormente è la reazione di squadra" le sue parole.

Poi il punto sull'avvio difficile. "Abbiamo iniziato la partita con venti minuti di ritardo, ma era normale perché molti rientrati e altri fuori posizione. Quando vai sotto è difficile recuperare, soprattutto contro squadre contro la Lazio che si conosce da anni e che in settimana non aveva giocato" ha aggiunto.

Il rammarico di Inzaghi

Inzaghi invece ha fatto il punto sull'occasione sprecata dopo il vantaggio iniziale. "C'è tantissimo rammarico. Ho visto la squadra tenere il campo bene. Il gol di Rabiot ci ha penalizzato troppo. Siamo venuti a Torino con personalità, il risultato non è giusto. Troppi errori hanno vanificato la partita". 

Adesso obiettivo qualificazione europea. "Il reale obiettivo è rimanere in Europa. Ci proveremo in tutte le maniere. Abbiamo tenuto il campo stasera, probabilmente dovevamo essere più intensi. L'episodio della traversa di Milinkovic e il 2-1 successivo ha indirizzato la partita".

Leggi anche - Le probabili formazioni della giornata di Serie A