Christian Eriksen
Christian Eriksen

Milano, 6 marzo 2020 – E’ tempo di tornare a pensare al campo, lo deve fare l’Inter che domenica sera si gioca una fetta di Scudetto allo Stadium di Torino. Juve-Inter sarà a porte chiuse, ma non per questo vale meno in una lotta a tre per il campionato, con la Lazio che ha sfruttato la possibilità di giocare a differenza di altri. Antonio Conte sta disegnando il suo undici anti Juventus.

ERIKSEN IN PANCA – Non dovrebbero esserci particolari novità, soprattutto a centrocampo. Christian Eriksen dovrebbe ancora una volta partire dalla panca perché il suo processo di adattamento richiede prudenza in una partita così importante. Ma il danese può comunque essere una pedina importante a partita in corso, aspetto da non sottovalutare. Eriksen, dunque, dovrebbe diventare titolare col Getafe. E allora, salvo clamorosi colpi di scena, Brozovic in regia, Barella e Vecino a supporto. Quinti di centrocampo gli uomini di esperienza, Candreva da una parte e Young dall’altra.

NOVITA’ IN DIFESA? – La vera novità potrebbe essere in difesa. Skriniar e De Vrij sono insostituibili, ma sul terzo di difesa c’è un ballottaggio che coinvolge tre giocatori: Godin, Bastoni e D’Ambrosio. Alla fine, dovrebbe spuntarla il terzo, per esperienza e per capacità anche di reggere in velocità contro giocatori come Ronaldo, Cuadrado e Dybala. Pochi dubbi in attacco. Lautaro Martinez e Romelu Lukaku saranno i giocatori a cui l’Inter si aggrapperà per espugnare lo stadium. E’ soprattutto l’argentino a dover mandare un segnale importante: l’ultimo gol risale al 26 gennaio in campionato, poi due partite saltate per squalifica e una prestazione opaca a Roma contro la Lazio. L’intesa tra Romelu e Lautaro è basilare per Conte e per le sorti dell’Inter: contro la Juve per ritornare l’implacabile accoppiata Lu-La.