Juventus-Roma 1-0 (Ansa)
Juventus-Roma 1-0 (Ansa)

Torino, 17 ottobre 2021 - La Juventus vince la battaglia dello Stadium contro la Roma facendo suo il Sunday Night. A decidere l'incontro sono la rete al 16' di Kean e la parata di Szczesny sul rigore calciato da Veretout a fine primo tempo. Lamentele giallorosse in occasione del penalty, con il fischio del direttore di gara Orsato a precedere il gol di Abraham. I ragazzi di Mourinho (preso di mira dal pubblico di fede bianconera) ci provano disperatamente nella ripresa, ma la Vecchia Signora non si scompone e difende il vantaggio fino in fondo. Per i piemontesi si tratta di un successo tanto sudato quanto importante, che li porta a solo una lunghezza proprio dalla Lupa, quarta. 

Serie A, Napoli-Torino 1-0. La Juve soffre ma vince con la Roma. Risultati e classifica

Kean la sblocca

Allegri sceglie De Sciglio da terzino mancino, al centro Chiellini (vista l'assenza di de Ligt), Bernardeschi più alto al posto di Rabiot e Kean ad alternarsi con Chiesa da punta. Dall'altra parte Mourinho si affida al terzetto formato da Zaniolo, Pellegrini Mkhitaryan per sostenere il recuperato Abraham. Avvio lanciato dei giallorossi, che impegnano al 6' l'ex Szczesny con la zuccata di Mancini e poi lo spaventano con il tiro deviato di Pellegrini. Una dichiarazione d'intenti quella della formazione ospite, che tuttavia viene punita da Kean al 16': Cuadrado cambia lato per De Sciglio, il cui cross trova la testa prima di Bentancur e poi del classe 2000, che trafigge Rui Patricio. 

Szczesny ipnotizza Veretout

Le brutte notizie per la Roma continuano, visto che al 25' Mourinho è costretto a sostituire Zaniolo, fermato da un problema fisico. Dopo un primo quarto d'ora scoppiettante, la sfida vive un momento di stanca, dato che la Juventus - messa ottimamente in campo - cerca di ragionare. Aggressiva poi la formazione bianconera a centrocampo, ma quando la compagine ospite riesce a superare la pressione avversaria si rende pericolosa con Abraham. Abraham che al 41' è decisivo nel guadagnarsi un rigore, che nasce dall'errore in uscita di Chiellini e dalla giocata dell'attaccante giallorosso, che libera Mkhitaryan poi steso da Szczesny. Il 9 peraltro segna, ma subito dopo il fischio di Orsato. Sul dischetto si presenta Veretout, che viene ipnotizzato dal portiere polacco. E così si torna negli spogliatoi con la Vecchia Signora avanti 1-0. 

Occasioni per entrambe

Pronti via nella ripresa e per un niente la Juve non raddoppia con Kean, che manda clamorosamente alta la respinta di Rui Patricio sulla splendida acrobazia di Bernardeschi. Si fa vedere anche De Sciglio, autore di una prestazione di spessore. La Lupa ci prova, ma è di marca piemontese il nuovo squillo al 63', con il sinistro di Bernardeschi out di pochissimo. Come di pochissimo esce il tiro di Veretout qualche minuto dopo. I viaggianti mettono paura alla Signora anche al 72' con Vina, con il terzino uruguaiano a inserirsi nell'area avversaria e a concludere senza però inquadrare lo specchio (a causa della deviazione di Chiellini). 

Festa bianconera

La Roma si lancia all'assalto finale della porta di Szczesny. Il pallone è praticamente sempre fra i piedi dei capitolini, che tuttavia non riescono ad abbattere il muro eretto dalla difesa locale. Mourinho si lamenta per il poco recupero (tre minuti), che una volta terminato sancisce il successo di Chiellini e compagni, adesso a soli tre punti dal terzo posto dell'Inter. E domenica prossimo c'è il derby d'Italia in calendario...

Leggi anche: Napoli-Torino 1-0