Giovedì 13 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Allegri su Juve-Nantes: "Vincere per puntare alla prossima Champions League"

Europa League: cominicia il percorso dei bianconeri nella seconda competizione continentale

Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri

Torino, 15 febbraio 2023 - "L'Europa League può essere la porta d'accesso alla prossima Champions League". L'obiettivo di Massimiliano Allegri è chiaro: provare ad arrivare fino in fondo nella seconda competizione continentale per club, così da garantirsi la qualificazione al torneo principale del prossimo anno. Qualificazione diventata decisamente proibitiva passando del campionato, alla luce della penalizzazione in classifica. E allora, l'Europa League acquista in quest'ottica un peso specifico notevole. "Domani inizia un percorso non semplice. Affrontiamo il Nantes nello spareggio e le squadre francesi sono sempre difficili da affrontare per la loro fisicità. Incontriamo - dice Allegri - una formazione che nelle ultime 10 partite disputate ha perso solo una volta con il Marsiglia, che ha tenuto la porta inviolata in sei occasioni e che davanti ha giocatori di qualità e tecnica". 

Riecco Bonucci 

Insomma, vietato prendere sotto gamba l'avversario di turno. "Bisogna avere rispetto e giocare una bella partita. In generale, credo che la compattezza in questo momento debba fare la differenza. Andiamo avanti facendo un passo alla volta. L'Europa ci dà la possibilità di riempire il calendario, senza gare infrasettimanali diventerebbe tutto più noioso". Sugli undici che scenderanno in campo contro il Nantes in un Allianz Stadium sold out, Allegri sottolinea: "Recuperiamo Cuadrado, anche se non sarà al 100%. Bonucci verrà convocato, poi gli altri sono tutti a disposizione tranne Milik, Pogba e Kaio Jorge. Tridente Cheisa-Di Maria-Vlahovic? Non ho ancora deciso". 

Parola a Bremer

Presente in sala stampa accanto ad Allegri quel Gleison Bremer che anche domani guiderà la retroguardia bianconera. "Dobbiamo arrivare in fondo, ma pensiamo una partita alla volta. Siamo un bel gruppo, sappiamo delle difficoltà che stiamo passando ma bisogna continuare così - sottolinea l'ex Torino - L'anno scorso ho sempre giocato in una difesa a tre, ma sono a disposizione anche per uno schieramento a quattro. Dopo due partite in cui ho fatto male, vedi quelle con Napoli e Monza, mi sono ritrovato e devo finire bene la stagione. Il Nantes? E' una squadra ordinata e che muove in maniera efficace il pallone". 

Leggi anche: Inter, Lukaku vuole rimanere ma servono garanzie