Giorgio Chiellini in campo contro la Spagna
Giorgio Chiellini in campo contro la Spagna

Milano, 5 ottobre 2021 - Dalla semifinale degli Europei a quella di Nations League è sempre tempo di Italia-Spagna. Torna una sfida ormai classica nel panorama delle competizioni europee. Domani alle 20.45 le luci di San Siro si accendono per la semifinale di Nations League fra Italia e Spagna. Dopo il successo degli Azzurri a Wembley dello scorso 6 luglio, ecco un'altra gara da dentro o fuori. La Nazionale di Roberto Mancini punta il bersaglio grosso: l'accesso alla finalissima, contro la vincente dell'altra sfida fra Belgio e Francia, in programma sempre a Milano domenica 10 ottobre. Per farlo potrà contare anche sul sostena dei 37mila tifosi che affolleranno San Siro.

Mancini: "Vogliamo battere la Spagna"

Alla vigilia di Italia-Spagna, Roberto Mancini non nasconde le ambizioni degli Azzurri: "Vogliamo battere la Spagna - ha detto il ct in conferenza stampa -. La Nations League è una competizione importante. Italia-Spagna e Belgio-Francia sono due partite che vedono affrontarsi le migliori nazionali d'Europa". Mancini ricorda così la partita degli Europei con le furie rosse vinta ai rigori: "Abbiamo sofferto in quella gara. La Spagna ci mise in difficoltà sul piano del possesso, un aspetto nel quale sono più avanti di noi. Noi dobbiamo migliorare ed essere più veloci". Il ct ha ricordato la serie di risultati utili consecutivi della Nazionale sotto la sua gestione: "Siamo a 37 risultati utili consecutivi; ci piacerebbe andare avanti così fino a dicembre 2022, anche se ha ragione Luis Enrique a dire che prima o poi perderemo. Intanto vogliamo vincere la partita per andare in finale". Capitolo formazione: "Abbiamo un po' di problemi, ci mancano i due centravanti dell'Europeo (Immobile e Belotti ndr). Abbiamo Kean e Raspadori e poi tanti giocatori offensivi. Vedremo quale sarà la soluzione migliore".

Chiellini: "Lucidità fin dall'inizio"

Al centro della difesa azzurra ci sarà Giorgio Chiellini che ha parlato così della semifinale: "Il ricordo della partita contro la Spagna all'Europeo - ha detto Chiellini, pronto per la presenza numero 114 in Nazionale - è ancora impresso nella nostra testa e nel nostro cuore. Bisognerà restare lucidi fin dall'inizio. Abbiamo grande rispetto per la Spagna, dobbiamo gestire meglio le varie fasi della partita". Chiellini ha parlato anche del caso razzismo riguardante Koulibaly subito dopo il fischio finale di Fiorentina-Napoli: "E' inaccettabile. Servono leggi e regole che devono essere applicate, questa è la cosa più importante. Mi sono vergognato, come italiano e toscano, anche perché l'Italia per me non è un paese razzista. Qualcosa in più va fatto, altrimenti da fuori diamo una brutta immagine di noi stessi".

Italia-Spagna, segui la diretta 

Italia-Spagna, le probabili formazioni

Italia senza Immobile, Belotti e Pessina. Mancini in attacco dovrebbe puntare sulla tecnica del tridente formato da Insigne, Chiesa e Berardi. Spagna senza Morata, Dani Olmo, Pedri, Jordi Alba, ma comunque ricca di talento e tecnica.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson Palmieri; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Insigne, Chiesa. Allenatore: Mancini.
Spagna (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Pau Torres, Laporte, Marcos Alonso; Busquets, Koke, Mikel Merino; Ferran Torres, Sarabia, Oyarzabal. Allenatore: Luis Enrique.
Arbitro: Karasev (Russia).

Italia-Spagna: dove vederla in tv

Italia-Spagna sarà trasmessa in diretta, su Rai 1, a partire dalle 20.45. Italia-Spagna sarà visibile anche in diretta streaming: basterà collegarsi al sito di Rai Sport, oppure al sito di Rai Play, o attraverso la app scaricabile su pc, smartphone o tablet.