Venerdì 21 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Inter, Inzaghi: "Testa e cuore contro il Milan. Skriniar? Ragazzo splendido"

Il tecnico nerazzurro alla vigilia del partita chiede massima concentrazione ai suoi giocatori. Anche il difensore slovacco sarà titolare

Simone Inzaghi

Simone Inzaghi

Milano, 4 febbraio 2023 - Derby di Milano, ma stavolta non vale uno scudetto. Quello dell’anno scorso nel ritorno ha sancito con ogni probabilità la vittoria del tricolore da parte dei rossoneri, mentre quello di domani può essere decisivo per la lotta al quarto posto. Il Napoli è scappato, le romane insidiano le milanesi e sembra non esserci altro obiettivo disponibile se non un piazzamento nei primi quattro posti, con anche l’Atalanta a fare da guastafeste. E un derby è sempre uno spartiacque motivazionale considerando che l’Inter e Milan avranno anche gli ottavi di Champions League.

Simone Inzaghi: "Testa e cuore"

Molte volte un derby si vince più con la testa che con la tattica e Simone Inzaghi non si fida certamente di un Milan in crisi di risultati come forse mai era accaduto sotto la guida Pioli. Il suo pensiero è chiaro: "È sempre una partita molto sentita e dovremo essere pronti a dare tutto sul campo - le sue parole in conferenza - Serviranno testa e cuore e ogni partita fa storia a sé. Di sei giocati i tre di coppa ci hanno regalato due trofei mentre quelli di campionato ci hanno dato delusioni. Serve il giusto equilibrio”. Per Simone Inzaghi è risolta anche la questione Milan Skriniar, lo slovacco giocherà dopo il mancato rinnovo e le sirene parigine di gennaio. Partita troppo importante per lasciarlo fuori: "Io non giudico le scelte ma gli uomini, e lui è un ragazzo splendido che lavora sempre al massimo. Sarà molto probabilmente della partita" la chiosa del tecnico sulla vicenda. E in attacco? Romelu Lukaku viene da un buon secondo tempo in Coppa Italia, ma forse non è ancora pronto per la titolarità: "Con Romelu parlo tanto e ci sono passato anche io attraverso gli acciacchi e gli infortuni a 26 anni. È stato fermo per tanto e ora sta lavorando al massimo, le ultime partite ci fanno ben sperare". Chi invece si è caricato l’Inter sulle spalle è sicuramente Lautaro Martinez, ormai leader conclamato dell’attacco nerazzurro. Inzaghi conta molto sul rendimento del Toro: "Lo vedo al top da un anno abbondante, il suo rendimento è sempre stato costante e ad alto livello. Si merita tutto. Da gennaio dell’anno scorso ha tenuto livelli altissimi". Ora la palla passa al campo, il tempo delle parole è finito.

Inter-Milan, orario e tv

Calcio d’inizio domani - domenica 5 febbraio - alle 20.45. Derby in diretta su Dazn. Leggi anche - Cristiano Ronaldo, primo gol ufficiale con l'Al Nassr