Josep Bertomeu
Josep Bertomeu

 

Milano, 26 luglio 2020 – Una buona e una cattiva notizia per i tifosi nerazzurri dopo l’intervista di Josep Bertomeu, presidente del Barcellona, a Mundo Deportivo. Il numero uno dei blaugrana ha ammesso le difficoltà nella trattativa per Lautaro Martinez ma blindato il futuro di Leo Messi in Catalogna. Trattativa in stallo per il toro argentino, discorsi mai avviati per la cessione di Messi che vuole chiudere la carriera al Barcellona e rinnovare il contratto.

Parlato con l'Inter, ma...

La crisi economica post Covid colpisce tutti, non solo i club italiani. Anche un colosso come il Barcellona ha difficoltà ad investire grosse cifre nella prossima sessione di mercato, lo ha ammesso il presidente Bertomeu parlando sia della trattativa per Lautaro sia del possibile ritorno di Neymar. Sull’attaccante argentino sono stati confermati i discorsi con l’Inter, ma ora è tutto fermo: “Abbiamo parlato di lui con l’Inter, ma l’affare è bloccato. La nostra priorità ora è la Champions League che riprenderà tra poco”. Ma è sul discorso economico che Bertomeu lancia indizi, parlando però di Neymar: “Stiamo guardando diversi giocatori, ma è difficile che arrivino se non con qualche scambio”. Tradotto: nel calcio post Covid c’è meno denaro cash da investire e due acquisti così onerosi, senza contropartite, è difficile che il Barcellona possa portarli a termine. Fino a qui le buone notizie per i tifosi nerazzurri che ora vedono più vicina la permanenza di Lautaro, che ha vissuto un momento di appannamento ma resta un grande giocatore e una pedina su cui provare a costruire il futuro. Se le chance aumentano per il toro, probabilmente si azzerano per Leo Messi, un affare considerato ‘fantacalcio’ da Marotta e chiuso ora anche da Bertomeu: “Leo più volte ha detto di voler finire la carriera qui e non ho dubbi sul fatto che rinnoverà con noi”. Sogno di una notte di mezza estate.