Roma, 14 marzo 2020- Non è solo calcio: in questo periodo di grande emergenza molti volti noti dello sport si sono attivati in favore degli altri, portando avanti iniziative solidali indispensabili per superare al meglio una situazione così delicata. E anche l'ex giallorosso Daniele De Rossi ha deciso di contribuire alla causa donando il sangue all'Ospedale San Camillo assieme a sua moglie, Sarah Felberbaum.

A sottolineare il gesto di grande generosità ci ha pensato il profilo ufficiale della Regione Lazio che con un Tweet ha voluto ringraziare la coppia: "Grazie di cuore a Daniele De Rossi e a Sarah Felberbaum che oggi sono venuti all'Ospedale San Camillo per donare il sangue. Un bellissimo gesto di solidarietà". Anche il segretario del Pd e presidente del Lazio Nicola Zingaretti si è unito ai ringraziamenti, invitando la popolazione a prendere esempio dal giocatore e donare sangue, un atto semplice ma che in questo periodo può fare la differenza: "Un grazie di cuore a Daniele De Rossi e a sua moglie Sarah Felberbaum per questo messaggio di sostegno e solidarietà in un momento così importante. Prendiamo esempio da loro e dalle tante e tanti che oggi si sono messi in fila per donare il sangue".

Ovviamente non è mancato un video anche da parte dei due protagonisti, con De Rossi che sottolinea l'importanza di donare sangue e il fatto che l'operazione viene svolta in totale sicurezza, senza rischi per la salute dei donatori: "C'è grossa carenza di sangue nel Lazio - dice il campione in un video girato all'ospedale - C'è sicurezza e medici attrezzati. La gente ha smesso di donare il sangue per paura, ma ci sono strutture destinate all'accoglienza dei donatori. Il mio messaggio è: non abbiate paura, è un gesto d'altruismo che bisogna continuare a fare".