Ciro Immobile sigla il gol del pareggio al Bentegodi
Ciro Immobile sigla il gol del pareggio al Bentegodi

VERONA, 2 dicembre 2018 – Finisce 1-1 il match del Bentegodi fra Chievo e Lazio. Un tempo per parte per le due formazioni con i clivensi che passano in vantaggio con Pellissier nella prima frazione e i biancocelesti che invece dominano la seconda trovando il pareggio grazie al solito Immobile. Capitolini scavalcati dal Milan ed ora in quinta posizione.

Serie A live, risultati e classifica in tempo reale

Chievo-Lazio 1-1, rivivi la diretta

PRIMO TEMPO – Chievo aggressivo e letale e Lazio lenta e senza idee. È così che si può riassumere la prima frazione di gioco al Bentegodi. Gli uomini di Di Carlo si rendono subito pericolosi dopo pochi secondi di gioco. Obi stoppa in area un pallone complicato, poi mette al centro per Pellissier, che tocca il pallone con la punta anticipando Strakosha ma non riesce a centrare lo specchio. A scaldare i guantoni di Sorrentino ci pensa al 17esimo Badelj, in campo al posto dell'infortunato Lucas Leiva. Una conclusione potente da fuori ma troppo centrale che viene respinta dall'estremo difensore clivense. Al 25esimo cambia il parziale. Contropiede perfetto dei padroni di casa: Obi dà il via alla ripartenza, Birsa rifinisce per Pellissier che passa alle spalle di Wallace e Acerbi e batte con una conclusione di prima intenzione Strakosha. La Lazio sembra essere spenta e difficilmente riesce ad alzare il ritmo della gara, favorendo la fisicità dei giocatori del Chievo. L'unica occasione al 36esimo con Parolo che riceve da Milinkovic un pallone al limite, poi vincendo un rimpallo si presenta in area e calcia verso la porta avversaria. Sorrentino è però bravo a sfiorarla con la punta delle dita, quel poco che basta per spedire il pallone in corner.

SECONDO TEMPO – Inzaghi non può essere soddisfatto e per questo cambia subito l'assetto dei suoi inserendo Caicedo al posto di Radu, già ammonito. Difesa a quattro e attacco più pesante. La Lazio riesce ad alzare i ritmi e si presenta con continuità nell'area del Chievo. Al 54esimo Correa cambia passo sulla sinistra e mette al centro un pallone per Immobile. Un rigore in movimento per l'attaccante partenopeo che calcia a botta sicura ma trova ben posizionato Sorrentino. È comunque un'altra Lazio quella rientrata dagli spogliatoi e infatti nel giro di pochi minuti costruisce due occasioni nitide con Milinkovic e Lulic, entrambi però imprecisi. Al 66esimo arriva però il meritato pareggio. Correa e Immobile duettano sulla trequarti, dando vita ad una bellissima azione che porta al tiro l'attaccante partenopeo. Conclusione rabbiosa e palla nell'angolino che riporta il match in equilibrio. Un gol che dà maggiore fiducia ai biancocelesti che dieci minuti più tardi hanno l'occasione di portarsi in vantaggio ancora con Immobile. Controllo preciso al limite dell'area, poi tiro ad incrociare che supera Sorrentino ma si stampa sul palo. Il Chievo è rintanato nella sua area di rigore, la Lazio si riversa tutta davanti ma la difesa di Di Carlo regge l'urto fino all'ultimo, riuscendo a conquistare un punto importante soprattutto per il morale.

Tabellino

Reti: 25' pt Pellissier, 21' st Immobile.

Chievo Verona (4-3-1-2): Sorrentino 6.5; Depaoli 6.5, Bani 6.5, Rossettini 6, Barba 6; Obi 6.5 (29' st Kiyine 6.5), Radovanovic 6, Hetemaj 6; Birsa 6.5 (26' st Djordjevic 6); Pellissier 7, Meggiorini 6 (15' st Cacciatore 6). In panchina: Semper, Caprile, Tanasijevic, Rigoni, Cesar, Burruchaga, Giaccherini, Leris, Stepinski. Allenatore: Di Carlo 6.5. 

Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Wallace 5, Acerbi 6, Radu 5.5 (1' st Caicedo 6); Marusic 5.5 (10' st Patric 6), Parolo 6, Badelj 6 (37' st Berisha sv), Milinkovic-Savic 5.5, Lulic 5.5; Correa 6.5, Immobile 7. In panchina: Proto, Bastos, Caceres, Luiz Felipe, Lukaku, Durmisi, Cataldi, Murgia, Rossi. Allenatore: Inzaghi 5.5. 

Arbitro: Maresca di Napoli 6.5. 

Note: serata umida, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Depaoli, Radu, Radovanovic, Rossettini, Correa, Cacciatore. Angoli: 4-6. Recupero: 1' pt, 5' st.