Sabato 15 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Calciomercato Inter, ipotesi scambio fra Kessie e Brozovic: ecco perché si può fare

Il Barcellona vuole il croato, a Marotta piace da sempre l'ivoriano: c'è margine per aprire una trattativa

Franck Kessie

Franck Kessie

Milano, 16 gennaio 2023 - Uno scambio clamoroso potrebbe essere portato a termine da Barcellona e Inter. Dalla Spagna si dicono possibilisti sul fatto che il club catalano possa portare in blaugrana Marcelo Brozovic in cambio di Franck Kessie, che dunque tornerebbe a Milano con la maglia dei cugini. Tatticamente, è uno scambio che oggi all’Inter può essere fatto molto di più rispetto al recente passato. Ecco perché.

Calhanoglu perno, Asllani il futuro

Incredibile ma vero: Marcelo Brozovic può essere sostituito. Sembra una bestemmia, soprattutto se fosse stata detta mesi fa, ma Simone Inzaghi è riuscito a trovare una soluzione convincente con Hakan Calhanoglu che ha sostituito il croato nel girone di andata e continua a farlo oggi con il nuovo infortunio. Alle sue spalle c’è il futuro che è rappresentato da Kristjan Asllani e oggi non c’è nessuna certezza del fatto che Brozovic sarà di nuovo titolarissimo una volta rientrato. Non che un giocatore del suo talento non serva o non riesca a riprendersi il ruolo di perno centrale, ma tutto sommato l’Inter con Calhanoglu in mezzo e Mkhitaryan ai lati gira e funziona bene. Piuttosto, si potrebbe migliorare il comparto delle mezze ali, perché Barella e Mkhitaryan forniscono un livello egregio ma alle loro spalle c’è poco e con Gagliardini dato in uscita a fine anno. Ed è lì che tatticamente può inserirsi bene il possibile scambio con Franck Kessie.

Kessie ci starebbe

Lasciar partire un regista in un ruolo dove in squadra ce ne sono due e prendere una mezzala di fisico laddove l’Inter appare più carente: ecco il primo motivo. Mettendo da parte il cuore e l’affetto per un Brozovic, la dirigenza, a livello tattico, può fare un ragionamento serio sullo scambio con il Barcellona per Kessie. Più giovane di 4 anni, l’ex Milan sembra perfettamente disegnato per il calcio italiano piuttosto che per quello spagnolo e il suo inserimento tattico all’Inter sarebbe molto più naturale di quello che è stato in Catalogna. Certo, serve incastrare alcuni parametri economici, soprattutto sull’ingaggio di Kessie, ma tatticamente parlando non sarebbe certo pazzia cercare di migliorare in alcune zone senza per forza indebolirsi in altre. E se economicamente non ci sarebbe un grande incasso per la cessione di Brozovic, sul campo forse Inzaghi troverebbe motivi per non bloccare una idea di mercato che dalla Spagna danno molto più sensibile di quanto accade in Italia. Diciamo che, pure da sponda nerazzurra, la porta appare semi aperta, ovvero con la possibilità di discuterne con concretezza perché ci sono motivi validi per pensarci. Lo scambio Brozovic-Kessie, dunque, non è utopia.

Leggi anche - Roma-Fiorentina 2-0, doppietta Dybala