Milano, 19 gennaio 2018 - E' un calciomercato che sembra pronto a decollare ma ancora stenta, quello della Serie A. Si parla tanto, si acquista poco, in attesa che l’avvicinarsi della scadenza della sessione invernale (a fine gennaio) possa smuovere le trattative al momento congelate o rallentate.

E così mentre in Inghilterra cambiano maglia giocatori del calibro di Alexis Sanchez e Henrik Mkhitaryan, coinvolti nello scambio tra Arsenal e Manchester United, in Italia le big stanno a guardare o trovano ostacoli di varia natura. In vetta al campionato c’è il Napoli, che in questa settimana è riuscito a collezionare due rifiuti: il primo da Simone Verdi, che resterà a Bologna fino al termine della stagione, il secondo dal Sassuolo per Matteo Politano. Il giocatore, a differenza del collega in maglia rossoblu, sta spingendo attraverso l’agente Davide Lippi per liberarsi dal suo attuale club. Sforzo vano, perché il ds Carnevali ha fatto capire una volta di più di non volersene privare.

«Per noi è una risorsa – ha spiegato il dirigente neroverde a Radio 24 – Piace a tante squadre, in estate poteva andare via ma ha scelto di rimanere. Ora non vogliamo cederlo e siamo stati chiari anche con lui. Se ne riparlerà in estate».

Mauro Icardi e Wanda Nara in vacanza alle Maldive (Instagram)

A questo punto i partenopei dovrebbero puntare in maniera decisa su Gerard Deulofeu. La prima inseguitrice, la Juventus, è concentrata sulla possibilità di arrivare a Emre Can a giugno, ma non si muoverà in questa sessione. Più indietro in classifica, l’Inter attende una risposta dal Barcellona per Rafinha. La giornata di ieri è stata interlocutoria, i catalani stanno riflettendo sulla proposta di prestito con diritto di riscatto a 35 milioni. Nel frattempo restano in piedi le ipotesi legate a Daniel Sturridge dal Liverpool e André Schurrle dal Borussia Dortmund. Entrambi si sono offerti tramite intermediari, Ausilio e Sabatini stanno valutando la situazione dei giocatori e quella di Ramires, il cui approdo dal Jiangsu sembra più lontano ogni giorno che passa.

PIù in uscita che in entrata si sta muovendo la Roma, che ha bisogno di immettere soldi in bilancio entro la fine di giugno e potrebbe cedere alle lusinghe del Guangzhou per Nainggolan (si parla di cifre attorno ai 50 milioni) e a quelle del Chelsea per Emerson Palmieri, dato che Conte sta cercando un vice-Marcos Alonso per la corsia mancina.

Irene Gonzalez Toboso (Instagram)

Tra i movimenti «minori» il Milan guarda in prospettiva acquisendo le prestazioni del classe 2001 Antonio Mionic. Il Benevento cede Ciciretti al Parma in prestito oneroso per sei mesi, a giugno (quando scadrà il contratto) dovrebbe passare al Napoli. Sempre a titolo temporaneo il Genoa cede Federico Ricci al Crotone, che si rafforza a centrocampo acquistando con un altro prestito Ahmad Benali dal Pescara