Per Paulo Dybala si avvicina il rinnovo: l’agente è già in Italia per trattare con la Juve
Per Paulo Dybala si avvicina il rinnovo: l’agente è già in Italia per trattare con la Juve
di Mattia Todisco Il mercato della Juventus sembra sempre più incentrato su due nomi: Paulo Dybala e Manuel Locatelli. L’agente dell’argentino, come annunciato nelle scorse settimane, è arrivato in Italia. Dovrà ora affrontare i giorni di quarantena previsti per legge, poi potrà sedersi attorno a un tavolo con i dirigenti della Juventus per valutare la possibilità di rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2022. Il procuratore della "Joya" ha già incontrato qualche mese fa i rappresentanti del club, ma ci si è aggiornati e non si è più...

di Mattia Todisco

Il mercato della Juventus sembra sempre più incentrato su due nomi: Paulo Dybala e Manuel Locatelli. L’agente dell’argentino, come annunciato nelle scorse settimane, è arrivato in Italia. Dovrà ora affrontare i giorni di quarantena previsti per legge, poi potrà sedersi attorno a un tavolo con i dirigenti della Juventus per valutare la possibilità di rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2022. Il procuratore della "Joya" ha già incontrato qualche mese fa i rappresentanti del club, ma ci si è aggiornati e non si è più tornati a discutere. La situazione potrebbe cambiare grazie al ritorno di Massimiliano Allegri, notoriamente un grande estimatore dell’attaccante, che sentendosi valorizzato (è diventato vice-capitano alle spalle di Chiellini) potrebbe spingere per una permanenza al di là di quelle che saranno le cifre. Non è esclusa la possibilità di inserire nel nuovo accordo una clausola rescissoria.

Proprio la questione del vice-capitano ha fatto “rumore” in casa bianconera, viste le dichiarazioni di Allegri su Bonucci e la sua scelta di passare per un anno al Milan. I due avevano avuto già degli screzi in passato, celebre la partita vista a Oporto in Champions su uno sgabello in tribuna. Ad oggi non ci sono sentori di un nuovo addio ai bianconeri, ma il rapporto tra i due non è ricominciato nel migliore dei modi.

Quanto a Locatelli, invece va convinto il Sassuolo. Entro la fine della settimana potrebbero esserci importanti novità, va colmata una distanza di una decina di milioni tra i 40 richiesti e i 30 offerti, mentre sulla possibilità di dilazionare il pagamento gli emiliani hanno dato un assenso di massima. Per riempire le casse la Juve (che ha definito ieri per Pjaca al Torino) dovrebbe cedere Demiral, che ha sul piatto due proposte, dall’Atalanta e dal Borussia Dortmund. I bergamaschi pensano al turco come sostituto di Romero nel caso in cui il Tottenham dovesse proseguire nel forte pressing sul fresco campione della Copa America. La valutazione di Demiral sfiora i 30 milioni, ma l’Atalanta potrebbe incassarne fino a 20 in più per il sudamericano. Protagonista in Copa America anche Arturo Vidal con il Cile. Il centrocampista è tornato ad Appiano Gentile dopo le vacanze e sembra determinato a restare a Milano: "Non ho avuto un anno tanto bello, ho perso 2-3 mesi per dei problemi fisici. Voglio far vedere chi è Vidal. Ho parlato con la società, loro hanno tanta fiducia in me, io in loro. Dobbiamo rivincere e andare fino in fondo in Champions", ha dichiarato il cileno a Inter Tv.

Al lavoro anche il Milan, che vuole aggiungere in rosa Dalot (già in prestito lo scorso anno e per il quale i rossoneri stanno trattando in vista di un possibile nuovo ingaggio a titolo temporaneo) e un sostituto di Calhanoglu.