Mercoledì 22 Maggio 2024
MATTEO AIROLDI
Basket

Eurolega, Milano vince ancora: Stella Rossa ko al Forum 74-68

L'Olimpia gioca un'altra grande gara e manda al tappeto i serbi. Sugli scudi Hall e Baron

Stefan Markovic Olimpia Milano - Crvena Zvezda Belgrado Stella Rossa

Stefan Markovic Olimpia Milano - Crvena Zvezda Belgrado Stella Rossa

Milano, 2 febbraio 2023 – Secondo sigillo consecutivo in Eurolega per l’EA7 Armani Milano che ha bissato il successo ottenuto pochi giorni fa contro il Baskonia battendo anche la Stella Rossa Belgrado 74-68. L’arrivo in regia di un giocatore di assoluto livello ed esperienza come Shabazz Napier ha dato fiducia, tranquillità e ritmo in attacco a un’Olimpia che anche questa sera è stata protagonista di una grande prestazione corale: i biancorossi hanno preso in mano le redini del match nel secondo quarto con un’eccellente difesa e sono rientrati negli spogliatoi sul 45-32 dopo aver toccato anche il +16. Nella ripresa, poi, pur calando sul piano della produzione offensiva, i padroni di casa hanno saputo resistere con cuore e carattere alla rimonta dei serbi che hanno pagato a caro prezzo la pessima prestazione nel tiro da fuori (4/21 da tre per Nedvic e compagni): sugli scudi, in casa Olimpia, Billy Baron con 15 punti e Devon Hall con 14, ma sono da sottolineare anche la prova in regia di Napier, che ha dimostrare di avere già ben chiaro il modo e i giusti tempi con cui far girare la macchina milanese, e quelle sotto le plance di Hines, Davies e Voigtmann.

La gara

Dopo aver chiuso in crescendo un primo quarto in cui gli attacchi e le buone percentuali al tiro soprattutto in area l’hanno fatta da padroni (22-18), Milano ha saputo innalzare ulteriormente l’asticella del proprio rendimento partendo dalla difesa. La regia di Napier e i canestri di un Voigtmann sempre più in crescita hanno fatto il resto, lanciando la fuga dell’Olimpia che ha saputo approfittare anche delle difficoltà dei serbi nel tiro da fuori (1/9 nei primi 20’) ed è rientrata negli spogliatoi sul 45-32 dopo aver toccato anche il +16 (43-27). Al ritorno in campo dopo la pausa di metà gara, però, la Stella Rossa è riuscita a rialzare la testa lavorando meglio in difesa e a rimbalzo e colpendo con i canestri dell’ex di serata Bentil (17 punti di cui 11 siglati nel primo tempo), di Mitrovic e di un Vildoza andato oggi a corrente alternata. Fiducia per gli uomini di Ivanovic che, dopo essere entrati negli ultimi 10’ di gara sul -10, hanno accorciato le distanze trovando con il “solito” Bentil il -5 a poco più di 5’ dalla fine. Milano ha però tenuto dritta la barra del timone e ha stoppato la rimonta serba con le giocate preziosissime di Hall e Voigtmann.