L'altimetria della quinta tappa
L'altimetria della quinta tappa

Huesca, 23 ottobre 2020 – Con il successo di Bennett nel primo arrivo in volata, la Vuelta entra nel vivo sabato 23 ottobre. La quinta frazione da Huesca a Sabinanigo sarà interessante e probabilmente spettacolare. Forse non tanto per la classifica ma quantomeno per una fuga a lunga gittata considerando le tre salite da scalare nel finale. Per quanto riguarda la diretta televisiva ci sarà ancora contemporaneità con il Giro d'Italia.

Percorso

Tappa lunga 184.4 chilometri e abbastanza facile per i primi 100, sostanzialmente di pianura senza particolari asperità. Primo Gpm di giornata con inizio al chilometro 111 con l’Alto de Vio di 13 chilometri con pendenze del 4.7%. Si scollina al chilometro 125 per un breve tratto di discesa, poi si sale di nuovo verso l’Alto de Fanlo di 6.4 chilometri al 4.6% di pendenza media. Da qui ci saranno circa 20 chilometri di costante discesa per imboccare l’ultima salita di giornata, si tratta dell’Alto de Petralba di 8.7 chilometri al 5.2%. La vetta è situata a 18 chilometri dal traguardo, 16 di discesa e gli ultimi 2 di leggera salita verso il traguardo.

Favoriti

Dovrebbe essere una tappa per fughe, nel finale qualche scalatore o scattista potrebbe tentare la sortita per la vittoria di tappa, soprattutto chi è già abbastanza lontano in classifica generale. Sono salite tutto sommato pedalabili ma i velocisti dovrebbero pagare dazio. Difficile pensare ad attacchi tra i big anche se tutti dovranno prestare massima attenzione. Occhio agli italiani Formolo e Bagioli, allo spagnolo Izaguirre, al francese Gaudu, ma anche a Poels e Vlasov

Orari e Tv

Partenza della tappa alle 12.54, Gpm di Alto de Vio tra le 15.53 e le 16.12, Alto de Fanlo tra le 16.09 e le 16.29, inizio dell’Alto de Petralba tra le 16.39 e le 17.03, vetta tra le 16.52 e le 17.17. Arrivo previsto tra le 17.17 e le 17.45. Diretta dalle 12.25 su Eurosport 1, canale 210 di Sky, in alternanza con le immagini del Giro d’Italia. Streaming su Eurosport Player.

Leggi anche - Vuelta, volata vincente di Martin su Roglic nella terza tappa