Tiesj Benoot, Maximilian Schachmann e Sergio Higuita (Ansa)
Tiesj Benoot, Maximilian Schachmann e Sergio Higuita (Ansa)

Nizza, 14 marzo 2020 - Maximilian Schachmann conquista la 78esima edizione della Parigi-Nizza. Il tedesco della Bora-Hansgrohe ha difeso il primo posto in classifica generale nella Nizza-Valdeblore La Colmiane di 166,5 chilometri, settima e ultima tappa per la cancellazione della frazione di domani tappa per l'emergenza coronavirus.

Primo in solitaria al traguardo di Valdeblore La Colmiane è arrivato Nairo Quintana. Il colombiano della Arkea-Samsic è scattato con successo a 3,6 chilometri dall'arrivo. Secondo a 47" il belga Tiesj Benoot, ma al ciclista della Sunweb non è bastato per ribaltare la classifica finale: Schachmann è riuscito a mantenere un vantaggio di 18 secondi. 

Terzo Sergio Higuita, della EF Pro Cycling, con un ritardo dal tedesco di 59 secondi. Bene Vincenzo Nibali, Trek-Segafredo, che nella frazione conclusiva è comunque riuscito a rimanere fra i migliori: quinto a 56", e quarto nella classifica finale della corsa francese a 1'16" dal vincitore. 

Max Schachmann ha conquistato la sua prima corsa a tappe della carriera, e suddece nell'albo d'oro della a Egan Bernal.