L'altimetria del percorso mondiale
L'altimetria del percorso mondiale

Imola, 26 settembre 2020 – Domenica 27 settembre è il grande giorno di Imola teatro dei Mondiali di ciclismo. Si disputa la prova più attesa, quella Elite maschile, che incoronerà, dopo 258 chilometri, il campione del mondo 2020. Si gareggia in Emilia Romagna, in un circuito che avrà come luogo di partenza e arrivo l'autodromo Enzo e Dino Ferrari. Ma sarà Mondiale per scalatori o ciclisti bravi in salita o da classiche del nord, con quasi 5mila metri di dislivello in un circuito da 27.8 chilometri da ripetere 9 volte e due salite importanti da affrontare. La prima erta è situata al chilometro 6 del circuito ed è il Mazzolano, misura 2.7 chilometri e ha una pendenza media del 6.1%, ma massime del 13% a inizio salita, poi nell’ultimo chilometro e mezzo spiana notevolmente. La seconda invece può essere quella decisiva, soprattutto negli ultimi giri del tracciato. Si tratta del Galisterna, salita di 2.7 chilometri al 6.4% e massime del 14%, con il tratto centrale costantemente sopra l’’11%. Lo scollinamento è situato a circa 11 chilometri dal traguardo, praticamente tutti in leggera discesa per rientrare verso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Sarà grande spettacolo con i migliori interpreti in corsa.

Mondiali ciclismo 2020, percorso e programma. Le gare di Imola in tv

Favoriti

Sarà una gara apertissima, possono vincere scalatori, corridori da classiche, corridori da brevi corse a tappe: il lotto dei favoriti è molto ampio. In casa Italia le maggiori carte sono affidate a Vincenzo Nibali, il capitano, ma attenzione a Diego Ulissi, uscito in forma dal Giro del Lussemburgo. Tanti i campioni a contrastare la squadra di casa. Per la Danimarca c’è Jakob Fuglsang, vincitore al Lombardia, per la Slovenia Tadej Pocagar e Primoz Roglic, per la Francia Julian Alaphilippe, per il Belgio Wout van Aert e Greg Van Avermaet, per l’Olanda Tom Dumoulin e Dylan Van Baarle, per la Colombia Miguel Angel Lopez e Daniel Martinez, per la Germania Maximilian Schachmann, per la Spagna Alejandro Valverde, Enric Mas e Mikel Landa, per l’Australia Richie Porte e Simon Clarke, per la Nuova Zelanda George Bennett, per la Polonia Michal Kwiatkowski, per gli Stati Uniti Sepp Kuss e per la Svizzera Marc Hirschi.

Orari tv

Live integrale su Eurosport 1, canale 210 di Sky e in streaming su Eurosport Player, diretta in chiaro su Raisport Hd, canale 57 del digitale, dalle 9.30, passaggio su Rai Due dalle 14, in streaming su Raiplay.