Lucrezia Colombotto Rosso
Lucrezia Colombotto Rosso

Mancano solamente 18 buche al termine dello Scandinavian Mixed e l'esito del torneo è più incerto che mai. Il torneo unisce in un'unica classifica uomini e donne di European Tour e Ladies European Tour che competono con trofeo e montepremi in comune. Sul percorso del Vallda Golf & Country Club (par 72) nei pressi di Goteborg in Svezia, quattro giocatori sono al comando. Il quartetto, a quota -12, è equamente diviso tra proette e golfisti. Alla svedese Caroline Hedwall (67 64 73), che era leader solitaria dopo due turni, si è affiancata l’inglese Alice Hewson (68 67 69). Le due dividono la prima casella della classifica con il gallese Rhys Enoch (71 67 66), che quest’anno ha vinto una gara sul Sunshine Tour (Kit Kat Group Pro-Am a marzo), e l’australiano Jason Scrivener (70 68 66).

In corsa per il titolo, quinti con 205 (-11), gli inglesi Ashley Chesters e James Morrison, lo scozzese David Drysdale, l’australiano Scott Hend e lo spagnolo Adrian Otaegui così come i quattro concorrenti in decima posizione con 207 (-9), tra i quali si trova la finlandese Sanna Nuutinen. Non hanno molte chances, ma la matematica non le condanna, l’australiana Stephanie Kyriacou e la tedesca Olivia Cowan, 14.e con 208 (-8).

Gli azzurri non brillano. Sono infatti rimasti nelle retrovie, praticamente nella stessa posizione, Lorenzo Gagli, 45° con 212 (71 68 73, -4), medesimo score dello svedese Henrik Stenson, promotore del torneo insieme alla grande campionessa Annika Sorenstam, uscita al taglio e che non ha aveva maggiori mire di una esibizione, avendo lasciato le scene agonistiche nel 2008, e Francesco Laporta, 69° con 219 (69 72 78, +3). Lorenzo Gagli ha segnato quattro birdie e cinque bogey per il 73 (+1) e Francesco Laporta due birdie, sei bogey e un doppio bogey per il 78 (+6). Sono usciti al taglio Renato Paratore, 99° con 144 (73 71), e Lucrezia Colombotto Rosso, 13ª con 149 (+5).

SECONDO GIRO:  In Svezia Caroline Hedwall con un parziale chiuso in 64 (-8) su un totale di 131 (67 64, -13) colpi vola in testa allo Scandinavian Mixed. A Goteborg, nel torneo dell'European Tour e del Ladies European Tour (LET) che vede donne e uomini giocare alla pari e contendersi un unico trofeo (così come unica è la classifica) e un montepremi complessivo di 1.000.000 di euro, proette assolute protagoniste.    

Oltre alla svedese, che sogna un successo in casa, altre cinque quelle nella Top 10. Con Pia Babnik (17enne slovena reduce dal primo exploit sul LET nel Jabra Ladies Open in Francia) al 5/o posto (134, -10) c'è anche Stephanie Kyriacou (rookie of the year nel 2020 sul massimo circuito continentale femminile). Mentre in 9/a posizione (135, -9) ecco Olivia Cowan, Alice Hewson e Sarina Schmidt.

I big dell'Eurotour rincorrono in Svezia con l'olandese Joost Luiten secondo con 132 (-12). Tra gli azzurri battuta d'arresto per Renato Paratore il cui sogno di qualificarsi per i Giochi di Tokyo si allontana. Il capitolino, 99/o con 144 (par), è uscito al taglio. Il migliore tra gli italiani è Lorenzo Gagli, 44/o con 139 (-5), con Francesco Laporta 68/o (141, -3).

Oltre a Paratore è fuori dai giochi anche Lucrezia Colombotto Rosso, 138/a con 149 (+5). È out anche Annika Sorenstam, leggenda del golf femminile. E ora il moving day. La Hedwall guida e le proette stupiscono, che sorpresa in Svezia dove gli uomini inseguono.