Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 giu 2022

golf, Edoardo Molinari quinto in Germania

L'azzurro, fresco di nomina a vice capitano di Ryder Cup, ha ottenuto il miglior piazzamento stagionale nel DP World Tour e la terza top ten dell'ultimo mese. Vittoria a sorpresa per Kalle Samooja

5 giu 2022
Edoardo Molinari
Edoardo Molinari
Edoardo Molinari
Edoardo Molinari

Edoardo Molinari ha ottenuto in Germania il miglior piazzamento della stagione del DP Tour. La nomina a vice capitano del team europeo alla Ryder Cup 2023 lo ha sicuramente galvanizzato. Sul tracciato del Green Eagle Golf Courses in Germania il torinese ha iniziato il torneo sopra il par con un giro in 74. Un percorso non tra i suoi preferiti. Poi però ha trovato le misure e ha dapprima chiuso il secondo giro in par superando il taglio, quindi grazie al doppio 70 del weekend è dapprima salito al nono posto, quindi è arrivato al quinto domenica. Un bogey e tre birdie nelle 18 buche conclusive su un campo che non regala nulla, solo 12 i birdie totali nel suo torneo.

Percorso opposto per Andrea Pavan che, dopo aver aperto la gara in quarta posizione, si è smarrito concludendo 64° con un totale di +10. Purtroppo il romano ha pagato la poca precisione nei colpi al green e sopratutto una resa con il putter insufficiente, 32 a giro la sua media contro i 28,5 dell'intero field.

Vittoria a sorpresa per Kalle Samooja grazie al giorno perfetto. Il finlandese partiva dalle retrovie con il punteggio di +2 al 22° posto. Nell'ultima tornata ha realizzato ben 8 birdie senza alcun errore dalendo a quota -6. Ha conquistando così il primo titolo sul DP World Tour. Grazie a questa affermazione Samooja, 34enne di Turku, s'è guadagnato anche un posto per giocare lo U.S. Open, terzo major stagionale in programma dal 16 al 19 giugno a Brookline. "È stato sicuramente il miglior round della mia vita e ora sono al settimo cielo", la gioia di Samooja che con quell'ultimo parziale show ha stabilito anche il nuovo record del percorso. Alle sue spalle Will Besseling seguito dal francese Victor Perez, leader al termine del terzo giro nel quale ha realizzato una hole in one e all'inglese Richard Mansell, entrambi terzi con -3.

Terzo giro: Il capitan Edoardo Molinari è un giocatore che non molla mai. Carattere granitico, grande lucidità e capacità di analisi. Questi i tratti principali del giocatore esempio per i futuri golfisti del team europe alla Ryder 2023, quando sarà vice capitano. In Germania, alla prima gara da vicecapitano, Molinari è salito all’11° posto dopo il moving day del Porsche European Open, torneo del DP World Tour, dopo un giro in 70 colpi. Dolci i ricordi che accompagnano il torinese che lo scorso anno ha concluso al secondo posto, ora distante quattro colpi.

Ad Amburgo, sul tracciato del Green Eagle Golf Courses, l’azzurro è in par a cinque colpi da Victor Perez. Il francese, dopo il successo nel Dutch Open in Olanda sette giorni fa, il secondo in carriera, ha l’occasione di firmare anche il Porsche European Open cogliendo così il terzo titolo sul tour europeo. Dopo il 68 iniziale il 29 enne di Semea ha realizzato due 71, quello odierno impreziosito da una hole in one alla buca 2, par 3 di 217 yards. Il transalpino precede in classifica il connazionale Julien Brun e lo svedese Joakim Lagergren, entrambi secondi con -4.

Non è riuscito a cambiare rotta Andrea Pavan. Il romano, quarto al termine del primo giro, ora è 31° con +3 dopo due giri sopra il par in 76 e 74 colpi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?