Campo da golf
Campo da golf

EPILOGO: Il sudafricano Christiaan Bezuidenhout ha dominato nel South African Open dopo una corsa di testa che ha concluso con 270 (67 67 67 69, -18) ottenendo il suo secondo successo consecutivo dopo quello nell’Alfred Dunhill Championship. Nel torneo organizzato in combinata tra European Tour e Sunshine Tour sul percorso del Gary Player CC (par 72), a Sun City in Sudafrica, Aron Zemmer si è classificato 46° con 291 (67 75 72 77, +3), mentre è uscito al taglio Lorenzo Gagli, l’altro italiano in gara, 83° con 149 (76 73, +5).  

Bezuidenhout, 26enne di Delmas, è entrato così nell’albo d’oro dell’evento nato nel 1903, firmato praticamente da tutti i migliori giocatori sudafricani compreso il mito Gary Player che lo ha vinto per 13 volte. Il titolo gli conta per entrambi i circuiti, come il precedente della scorsa settimana, in un palmarès che, al netto dei due, comprende anche un altro successo nel tour continentale e due in quello di casa. Iniziato il giro finale con cinque colpi di vantaggio sui primi inseguitori Bezuidenhout ha tenuto comunque un buon ritmo con un parziale di 69 (-3, quattro birdie, un bogey) che gli ha permesso di controllare con tranquillità possibili tentativi di rimonta e mantenendo immutato il margine sul secondo classificato, il gallese Jamie Donaldson (275, -13). 

Sudafricani assoluti protagonisti come dimostrano Dylan Frittelli, che gioca stabilmente nel PGA Tour statunitense dove ha ottenuto una vittoria, dopo le due siglate sull’European Tour, terzo con 277 (-11), Dean Burmester, quarto con 278 (-10), JC Ritchie, quinto con 279 (-9), e Hennie Du Plessis, sesto con 280 (-8) insieme al tedesco Marcel Siem e a Scott Vincent dello Zimbabwe. Zemmer, che era stato tra i sei in vetta dopo il primo giro, ha avuto una giornata difficile terminando con un parziale di 77 (+5, due birdie, sette bogey) colpi.

TERZO GIRO: Il sudafricano Christiaan Bezuidenhout ha attaccato decisamente e con lo score di 201 (67 67 67, -15) colpi ha preso il largo a un giro dal termine del South African Open, evento organizzato in combinata tra European Tour e Sunshine Tour, che si conclude sul percorso del Gary Player CC (par 72), a Sun City in Sudafrica e dove Aron Zemmer è 21° con 214 (67 75 72, -2).

Stanno dominando i giocatori di casa, che ci tengono particolarmente al loro Open nazionale nato nel 1903, con ben sei di loro tra i primi nove in graduatoria. Bezuidenhout, 26enne di Delmas vincitore domenica scorsa dell’Alfred Dunhill Championship, con il terzo 67 (-5, sei birdie, un bogey) di fila si è procurato l’occasione per concedere il bis a distanza di sette giorni grazie ai cinque colpi di margine che vanta sul connazionale Dylan Frittelli e sul gallese Jamie Donaldson, con il quale condivideva la leadership dopo due turni. Seguono al quarto posto con 207 (-9), e con scarse possibilità di agganciare il leader, i sudafricani JC Ritchie e Dean Burmester, e poco dietro altri due sudafricani, Hennie Du Plessis, sesto con 208 (-8) insieme a Scott Vincent dello Zimbabwe, e Ruan Korb, ottavo con 209 (-7) alla pari con l’olandese Joost Luiten.

Aron Zemmer ha effettuato un giro in altalena e che si è concluso con il 72 del par dopo quattro birdie, due bogey e un doppio bogey. Non ha superato il taglio Lorenzo Gagli, 83° con 149 (76 73, +5).