Martedì 28 Maggio 2024
GIORGIA DE CUPERTINIS
Vinitaly

Vinitaly, qualità e sostenibilità al padiglione Emilia-Romagna

Verona, 4 aprile 2023 -  Oltre cento espositori in arrivo dall’Emilia-Romagna costellano ora il padiglione dedicato alla regione e alle sue eccellenze. In occasione della 55esima edizione del Vinitaly, infatti, il territorio emiliano-romagnolo non perde occasione per mostrare i suoi punti di forza, senza dimenticare una particolare attenzione ai temi della sostenibilità ambientale e dei giovani imprenditori che scelgono di misurarsi con questa sfida professionale. Sfida che accende i riflettori su un mondo, quello del vino, dove l’Emilia-Romagna si conferma una delle regioni protagoniste. Con le sue 30 denominazioni d’origine è infatti tra le prime regioni italiane nella produzione di vino, con un volume d’affari che si aggira attorno ai 490 milioni di euro tra Denominazioni d’origine e Indicazioni geografiche,  e volumi ben più ampi per tutta la produzione regionale.

Visitatori al Vinitaly 2023 (Imagoeconomica)
Visitatori al Vinitaly 2023 (Imagoeconomica)

Nel Padiglione dedicato, l’Emilia-Romagna svela le sue carte migliori, ospitando masterclass, degustazioni, eventi ed incontri, per più di 20 appuntamenti con le quasi 100 aziende e produttori presenti a rappresentare il patrimonio enogastronomico dell’Emilia-Romagna. All’interno del padiglione, non manca anche l’altro volto del binomio cibo-vino, dove il “nettare di Bacco” accompagna i principali attori gastronomici che da sempre accompagnano e valorizzano il territorio. Ma non solo. La regione, anche all’interno di una vetrina come il Vinitaly, non dimentica l’impegno su alcuni temi cruciali, come la riconversione dei vigneti per una sempre maggiore qualità e sostenibilità ambientale, investimenti e competitività. Su cui i riflettori continuano a essere puntati.