Lunedì 17 Giugno 2024
Yahya Acerbi
Sport

Real Madrid, aria di rifondazione: da Bellingham a Cancelo per tornare a vincere

Joao Cancelo

Joao Cancelo

Roma, 18 maggio 2023 – Il Real Madrid deve smaltire la sonora sconfitta rimediata a Manchester che ha decretato l’uscita dalla Champions League dei blancos, in una stagione in cui l’unico trofeo alzato è la Copa del Rey le merengues si affacceranno al mercato estivo in cerca di colpi di livello. Florentino è pronto a regalare all’allenatore della prossima stagione una rosa in grado di competere su tutti i fronti, ma chi siederà sulla panchina nella prossima annata? I nomi più gettonati sono i ritorni di Zidane e Mourinho, anche se l’intenzione dalle parti di Madrid sembra essere quella di proseguire per un altro anno con Carlo Ancelotti, come ha affermato lo stesso tecnico nel pre-partita della sfida di Champions.

Nella sconfitta contro il City gli spagnoli sono stati surclassati dagli inglesi ed è saltata all’occhio l’incapacità di eludere il pressing da parte di due mostri del centrocampo come Modric e Kroos. Proprio questi ultimi sono in scadenza di contratto e queste settimane saranno decisive per capire cosa ne sarà del loro futuro, per il tedesco sembra pronto un prolungamento fino al 2024 mentre per quanto riguarda il croato la trattativa è ancora in corso. Ciò che pare evidente è che qualora dovessero rimanere a Madrid il loro ruolo potrebbe essere ridimensionato per lasciare spazio a giovani come Camavinga e Tchouaméni ma anche ad eventuali nuovi innesti.

Il primo nome sulla lista di Florentino Pérez è quello di Jude Bellingham del Borussia, il centrocampista e nazionale inglese è da anni nel mirino dei top club europei e i tedeschi avrebbero fissato il prezzo del cartellino a 150 milioni di euro. Dalla Germania potrebbe arrivare il colpo per la fascia sinistra, la zona è infatti un nervo scoperto nella difesa del Real con Ancelotti che si è visto costretto ad adattare Camavinga in quella porzione di campo, il nome è quello di Alphonso Davies del Bayern Monaco e i bavaresi valutano il giocatore non meno di 60 milioni di euro. Per la fascia destra invece si pensa a João Cancelo, il portoghese in forza al City e momentaneamente in prestito al Bayern Monaco è valutato 90 milioni di euro.

Rimane viva la suggestione Mbappé, considerando le problematiche di spogliatoio che sta affrontando il Paris Saint-Germain e l’età avanzata del pallone d’oro in carica Karim Benzema, il prezzo del cartellino rimane proibitivo con Al Khelaifi che non sembra disposto a fare sconti, inoltre Pérez potrebbe non aver digerito lo smacco subito l’estate scorsa in cui il francese aveva già un accordo di massima con i blancos per poi rinnovare all’ultimo con la formazione parigina. Da non sottovalutare l’ipotesi Vlahovic per l’attacco, il serbo è in uscita dalla Juve e in rapporto qualità-prezzo potrebbe essere l’investimento migliore per le merengues. Il Madrid vuole subito tornare a vincere su tutti i fronti e per farlo è pronto a investire fortemente nella prossima finestra di mercato.