Lunedì 24 Giugno 2024

Domani lectio magistralis di Zanchini

Il giornalista Giorgio Zanchini terrà una lectio magistralis a Pesaro sul ruolo del giornalismo nella valorizzazione della cultura e della comunità. L'evento fa parte della rassegna 'Incontri capitali' promossa da Pesaro Capitale Italiana della Cultura. Successivamente, Klaus Davi parlerà della comunicazione dell'ebraismo nelle Marche.

Domani lectio  magistralis di Zanchini

Domani lectio magistralis di Zanchini

Il rapporto tra cultura e giornalismo e come può l’informazione contribuire alla conoscenza: ne parlerà domani a Pesaro il giornalista e saggista Giorgio Zanchini con una lectio magistralis dal titolo "Capitali della cultura: come il giornalismo può rafforzare una comunità" (Alusfera di piazza del Popolo ore 18.30). L’appuntamento rientra nella rassegna ‘Incontri capitali’ promossa da Pesaro Capitale Italiana della Cultura in collaborazione con Passaggi Cultura.

La lectio approfondirà diversi argomenti: raccontare una città Capitale della cultura, comunicare la cultura tradizionale e materiale con il lavoro che questo comporta prima, durante e dopo, per poi entrare nel merito di come l’informazione, sui vari media attraverso i quali si sviluppa, può contribuire alla conoscenza e alla coesione sociale. Conduttore di trasmissioni Rai tra le quali ‘Radio Anch’io’, ‘Quante Storie’ e ‘Rebus’, Zanchini ha affrontato il tema dell’informazione culturale anche nel suo libro "La cultura nei media" (Carocci Editore), dove ha analizzato i cambiamenti avvenuti in un lungo arco di tempo che va dalle riviste del XVII secolo alle terze pagine dell’età contemporanea, fino agli influencer e ai book-toker.

‘Incontri capitali’ prosegue martedì 21 maggio a Palazzo Gradari (ore 18.30) col giornalista Klaus Davi che dialogherà sul tema "Marche, comunicazione ebraismo" insieme al presidente della comunità ebraica di Ancona, Marco Ascoli Marchetti, e al vicepresidente dell’Ucei, Giulio Disegni. Un incontro nel quale, a partire dai valori generali della realtà pesarese e marchigiana si arriverà ad approfondire quello che è un un know how poco sfruttato: la storia ebraica di Pesaro e delle Marche.