Domenica 26 Maggio 2024
MILLA PRANDELLI
Imprese Vincenti

Ricerca e formazione nelle aziende. Le dieci Imprese Vincenti lombarde

Si è svolta al Centro congressi di Bergamo la quinta tappa del programma di Impresa Sanpaolo per valorizzare piccoli e medi imprenditori, capaci di reagire con successo ai delicati cambi di contesto

Imprese vincenti lombarde

Imprese vincenti lombarde

di Milla Prandelli

Si è svolta ieri in serata a Bergamo la quinta tappa del roadshow di Imprese Vincenti, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale capace di reagire con successo ai delicati e continui cambi di contesto.

La tappa nella Città dei Mille, dedicata a ricerca e formazione, è stata ospitata nel Centro congressi Giovanni XXIII a Bergamo, dove dieci Imprese Vincenti lombarde si sono presentate all’ampia platea, raccontando la propria storia, le scelte strategiche che le hanno portate a consolidare il proprio percorso di sviluppo, le azioni di ricerca e formazione messe a punto in questo contesto economico: Elmec Informatica services, servizi e soluzioni It per le aziende; Eutro Motion, automazione e robotica industriale; Fae Technology, design e progettazione industriale ed elettronica; Santini maglificio sportivo, abbigliamento tecnico da ciclismo; Mi-Me minuterie metalliche Meles, componentistica metallica; Sisme, produzione di rotostatori e motori elettrici; Rattix, servizi di mobilità innovativi; Tecnobody, settore medicale; Tessitura Taiana Virgilio, abbigliamento per tessuti tecnici elasticizzati; Vector, trasporti internazionali.

"Le aziende che abbiamo premiato sono l’esempio dell’eccellenza imprenditoriale del nostro Paese capace di reagire con successo ai delicati e continui cambi di contesto. Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata a supportare il tessuto imprenditoriale in un percorso di crescita sostenibile, accompagnandolo nella sempre più necessaria e urgente evoluzione verso l’economia green, la digitalizzazione e tutti i filoni progettuali del Pnrr – dice Gianluigi Venturini, Direttore regionale Lombardia Nord di Intesa Sanpaolo –. La tappa è stata dedicata alla ricerca e alla formazione che nell’attuale contesto possono assumere un ruolo decisivo nel processo di innovazione delle nostre imprese. La sostenibilità passa anche attraverso la valorizzazione del capitale umano, da perseguire con continui investimenti in formazione, con l’inserimento in azienda di giovani con elevate competenze, la cui presenza è appurato contribuisce ad aumentare la propensione aziendale a brevettare, con una maggiore capacità di attrazione e trattenimento di talenti che ogni anno lasciano il nostro Paese, ad esempio utilizzando le leve del welfare aziendale. Un contributo può venire inoltre dalle startup innovative, che possono creare rilevanti spillover nel territorio: in questo la Lombardia si colloca al primo posto in Italia".