Venerdì 21 Giugno 2024
STEFANO MARCHETTI
Giornata Mondiale

Bologna, visite a lume di torcia. Così i quadri riprendono vita

La Notte europea dei Musei a Bologna offre visite guidate, incontri e laboratori per i ragazzi presso vari musei della città, con aperture straordinarie e programmi ricchi di eventi culturali.

Bologna, visite a lume di torcia. Così i quadri riprendono vita

Bologna, visite a lume di torcia. Così i quadri riprendono vita

Si potrà andare alla scoperta della Raccolta Lercaro con una visita a lume di torcia, oppure (al Museo Civico del Risorgimento) lasciarsi sorprendere da alcune opere del lungo Ottocento che... si animeranno, veri e propri quadri viventi. Visite guidate, incontri, laboratori per i ragazzi: è ricchissimo il programma della Notte europea dei Musei a Bologna.

I Musei Civici, così come la Pinacoteca Nazionale e le raccolte dell’Università, saranno aperti fino a tardi, e dalle 20 vi si potrà accedere pagando soltanto un euro. Ma già durante la giornata si potrà partecipare a varie attività. Per esempio, alle 17.30 al Museo internazionale della musica (in strada Maggiore 34) ’Il cielo bruciava di stelle’, una narrazione musicale con Gino Castaldo, e alla stessa ora al MAMbo, il Museo di arte moderna (via Don Minzoni 14) la presentazione del volume ’Forgotten Architecture’ di Bianca Felicori.

Alle collezioni comunali d’arte di Palazzo D’Accursio, in piazza Maggiore, alle 18 sarà inaugurata la mostra dedicata a due affreschi che Ludovico e Annibale Carracci eseguirono nel 1592 per i camini di Palazzo Lucchini: oggi nella collezione Poletti, vengono esposti al pubblico insieme per la prima volta (alle 21.45 una visita guidata). Fra le iniziative speciali anche una ’Passeggiata Morandiana’ che dall’abitazione-studio di Giorgio Morandi in via Fondazza si sposterà al Museo Morandi presso il MAMbo, quindi (con navetta) a Grizzana Morandi. Il Museo universitario di Palazzo Poggi (via Zamboni 33) dedica l’evento alla figura di Ulisse Aldrovandi, naturalista, botanico, grande innovatore delle scienze naturali del ‘500: i ragazzi potranno anche cimentarsi nell’arte della xilografia, con cui in passato si illustravano i libri a stampa.

Apertura straordinaria serale anche per la Pinacoteca Nazionale, scrigno di tesori: alle 20.30 una visita guidata dedicata al secolo d’oro della pittura bolognese. Alla stessa ora, a Palazzo Pepoli Campogrande, un percorso sul potere e la sua rappresentazione. Aderiscono alla Notte dei Musei anche tanti enti e istituzioni, come la Fondazione del Monte con un’apertura straordinaria (a Palazzo Paltroni, via delle Donzelle 2) della mostra dedicata ad Anne Brouillard, figura chiave della letteratura per ragazzi, la Fondazione Cassa di risparmio (Casa Saraceni), la Fondazione Mast, il Museo Ebraico e il Museo della Beata Vergine di San Luca. E a Palazzo Boncompagni (via del Monte 8) visite guidate alla mostra di Mimmo Paladino.