Venerdì 14 Giugno 2024

Il racconto del pane è protagonista

Il Movimento Turismo del Vino Toscana e il Consorzio del Pane Toscano Dop promuovono Cantine Aperte con focus sulla cultura del pane, simbolo di toscanità, con degustazioni e dimostrazioni di panificazione in cantine della regione. Iniziative disponibili su www.mtvtoscana.com.

Cantine Aperte torna in tutta la Toscana e per questa edizione sarà la cultura del pane a invadere le cantine di tutta la regione, con dimostrazioni di panificazione, degustazioni e

racconti di come uno dei prodotti più semplici, il pane appunto, ha da sempre rappresentato la toscanità, così come il vino. Per farlo il Movimento Turismo del Vino Toscana, promotore dell’evento,

insieme al Consorzio di tutela del Pane Toscano Dop, hanno dato vita a un percorso di valorizzazione che coinvolgerà le cantine aperte in tutta la regione, ma anche panificatori, prodotti da abbinare al pane

e racconti di un tempo.

Il Pane Toscano Dop è un prodotto che segue un rigido disciplinare di produzione che contempla materie prime e lavorazioni esclusivamente nel territorio della Toscana, vanta una storia antica. Una prima testimonianza scritta sulla produzione di pane sciocco, cioè senza sale, viene fornita già nel Cinquecento da Pietro Andrea Mattioli. Mentre uno scritto del 1765 di Saverio Manetti riferisce della consuetudine toscana di non

usare il sale durante la preparazione di questo particolare tipo di pane. Le iniziative sono disponibili e aggiornati in tempo reale on line sul rinnovato portale

www.mtvtoscana.com.